ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 5 dicembre 2012
ultima lettura sabato 5 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Elite - capitolo 17

di WolfMoon. Letto 355 volte. Dallo scaffale Fantasia

"Mi sveglia per il caldo soffocante. Provai muovermi, ma qualcosa mi teneva ancorata al letto. Subito dopo ricordai cosa era successo. La sera prima Luck mi aveva fatto un dipinto bellissimo ed era nata una passione incontrollabile. Era stato dol...

"Mi sveglia per il caldo soffocante. Provai muovermi, ma qualcosa mi teneva ancorata al letto. Subito dopo ricordai cosa era successo. La sera prima Luck mi aveva fatto un dipinto bellissimo ed era nata una passione incontrollabile. Era stato dolcissimo avvertendomi di quello che stava per succedere. Ma io lo volevo con tutto il cuore. Avevamo fato l'amore in una maniera dolcissima, mi aveva trattata, come mai nessuno prima d'ora aveva fatto, come se io fossi da venerare. Mi aveva fatto scoprire un piacere che non sapevo si potesse provare. Appena mi ero ripresa gli resituiì la devozione e fu ancora più incredibile. Persi il conto di quante volte successe ma ogni volta era sempre più bella. Mi girai a guardalo, con un po' di fatica, cercando di non svegliarlo e nonostante i dolori che avevo. Mentre dormiva il suo volto appariva sereno e di una bellezza fanciullesca. Sembrava che tutti i problemi che gli velavano gli occhi fossero spariti, ma sapevo che appena avrebbe aperto gli occhi sarebbero ritornati, magari non subito, ma ne ero sicura. Non resistetti ad accarezzargli la guancia. Ma quel leggero tocco basò a svegliarlo.
-Buon giorno- dissi
sorridente.
-Buon giorno a te, come mai già sveglia?- mi chiese anche lui col sorriso.
-Niente, ti stavo ammirando- risposi.
Mi accarezzò una guancia e si alzò leggermente per baciarmi sulle labbra. Un bacio dolce e sensuale.
-Su, è ora di prepararci o finiamo nei guai- disse sorridente, riferendosi a quanto Ari e i capi accademia diventavano cattivi se qualcuno era in ritardo. A quel ricordo mi misi a ridere e ci alzammo.
Finito di prepararci lui andò in OM mentre io andai, come previsto, ad allenarmi nella stanza speciale. Pensando di essere sola, mi stupiì invece di vedere Metal. Era molto concentrato. In mezzo alla stanza davanti ad un congegno che sparava proiettili. Quando il congegno si accese sparando addosso a Metal, faticai a trattenere l'urlo di preoccupazione. Ma appena notai che era in piedi ed illeso tirai un sospiro di sollievo. Poi notai che era come se la sua pelle fosse diventata di metallo. Riluceva pure come le armi ben tenute. Mi notò e venne a salutarmi e cominciammo gli allenamenti."


Commenti

pubblicato il 05/12/2012 11.33.10
fiordiloto, ha scritto: Brava Sha! ^^ Attendo con ansia il seguito!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: