ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 2 dicembre 2012
ultima lettura sabato 2 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il principio di tutte le cose

di maryon. Letto 400 volte. Dallo scaffale Filosofia

In quell' incredibile spazio vuoto detto universo, inimmaginabile per una menta umana,in un tempo remoto e del tutto incognito, regnava solitario, il perfetto, infinito, inimitabile Principio di tutte le cose. Questi, bramoso dalla voglia di affermare ...

In quell' incredibile spazio vuoto detto universo, inimmaginabile per una menta umana,in un tempo remoto e del tutto incognito, regnava solitario, il perfetto, infinito, inimitabile Principio di tutte le cose.

Questi, bramoso dalla voglia di affermare se stesso e impossibilitato nel farlo per la non presenza di un altro essere, scisse una parte di sè.

Il principio, da quel momento, ebbe un rivale dotato della sua stessa potenza e onnipotenza, col quale scontrarsi.Ma avendo entrambi la stessa forza e le stesse peculiarità, non poteva l'uno, assoggettare e affermarsi sull' altro.

Fu cosi che nacque l' uomo :lo scontro tra queste 2 relatà uguali ma opposte, portò alla creazione di un nuovo essere, finito, imperfetto, quindi diverso , dotato di libero arbitrio.

Egli si troverà di fronte ad un mondo diviso in due, con strade più o meno tortuose e sarà proprio la sua libertà di pensiero e di azione che permetterà al Principio o all'Antiprincipio, di predominare sull'altro.L'uomo non può sapere chi si affermerà dei due;è quindi inutile porsi delle domande le cui risposte non sono alla portata della sua intelligenza, ma saranno comunque le sue scelte, rese difficili dalla lotta delle 2 forze, che permetteranno all'uno o all' altro di affermarsi.....

il PENSIERO è ANCORA LUNGO DA SCRIVERE MA IN SINTESI:

IL MONDO VA COME VOGLIAMO NOI CHE VADA!



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: