ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 23 novembre 2012
ultima lettura martedì 4 agosto 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Nessuna regola

di Marianna. Letto 529 volte. Dallo scaffale Umoristici

Una finestra. Due finestre. Tre finestre. Una porta chiusa sulla destra.“Devo trovare al più presto una via di fuga” pensò Simone, “devo riuscire a fuggire da qui, o sarà la fine”.Si guardò rapidament...

Una finestra. Due finestre. Tre finestre. Una porta chiusa sulla destra.
“Devo trovare al più presto una via di fuga” pensò Simone, “devo riuscire a fuggire da qui, o sarà la fine”.
Si guardò rapidamente intorno , controllò l’altezza a cui si trovava da una delle finestre. Di saltare giù, proprio non se ne parlava. Si sarebbe sicuramente fratturato una gamba o un braccio o una qualunque altra parte del corpo.
“Troppo rischioso” si disse “non ne vale la pena”.
Cercò di trovare velocemente un’altra strada, vagliò attentamente tutte le possibilità. Poi ripensò alle regole fondamentali per la sopravvivenza, gliele aveva esposte il suo migliore amico qualche giorno prima. Era un esperto in questo campo.
Prima regola: evitare il più possibile il contatto visivo.
Seconda regola: fingere di essere impegnato, non troppo o si potrebbe destare qualche sospetto.
Terza regola: mantenere il silenzio, una qualunque parola potrebbe essere interpretata come una sfida.
Quarta regola: tentare con tutte le proprie forze di defilarsi con simulata indifferenza.
“La recitazione. La recitazione deve essere una fondamentale qualità se si vuole avere salva la vita, se si vuole resistere ad una tale tortura”.
Le parole dell’amico gli riecheggiarono nella mente. La paura, il panico, il terrore gli offuscavano i pensieri.
“Dannazione! Non riesco a ragionare, devo riuscirci. Non posso fallire, non posso”.
Continuò a considerare le opportunità. Se avesse provato ad andare via se ne sarebbero accorti tutti. Quest’ipotesi era da scartare.
“Come posso fare? Come?” continuava a rimuginarci su. L’attesa era la cosa peggiore, temeva di sentir pronunciare il proprio nome.
“Simone devi mantenere la calma!” ripeteva a sé stesso “Riuscirai a cavartela, sii forte. Usa il cervello, usa il cervello”.
Fino a quel momento tutto era filato liscio, il nemico non sembrava essersi accorto di lui.
“Evitare il contatto visivo”. Guardò davanti a sé.
“Fingere di essere impegnato”. Prese un libro che si era portato dietro.
“Mantenere il silenzio”. Iniziò a leggere quasi trattenendo il respiro.
“Tentare di defilarsi con simulata indifferenza…” pensò “ Accidenti! Non posso, proprio non posso”. Guardò la porta, era troppo distante. Tornò con il capo sul libro.
Il nemico non si era ancora accorto di lui, avrebbe dovuto resistere solo pochi altri minuti e poi sarebbe stato in salvo.
“Già tre persone sono state incastrate, ne manca solo una… e speriamo che quella non sia io. La tattica sembrava funzionare”.
«Francesco Panucci» disse il nemico.
“È fatta, sono salvo!”
Ma proprio in quell’istante qualcosa andò storto e il nemico focalizzò su Simone la propria attenzione.
«Un momento, Panucci. Tu hai già dato».
Un’atroce sensazione di angoscia lo pervase e il panico gli si dipinse sul volto.
«Simone Tropea, vedo che sei molto concentrato. Perché non ne approfittiamo per fare una bella interrogazione di italiano?» chiese la professoressa.
“Accidenti!” pensò Simone.
Fu in quell’attimo che si rese conto che non esistono tattiche, non c’è mai via di scampo da un professore.
Non esiste nessuna regola.



Commenti

pubblicato il 23/11/2012 8.26.34
WolfMoon, ha scritto: ahahahah sei una grande xD pensavo chissà quale pericolo e invece è un'interrogazione xD
pubblicato il 23/11/2012 8.29.51
Marianna, ha scritto: Grazie! xD L'ho scritto a scuola mentre la prof interrogava un mio compagno... me l'ero davvero scampata per poco!
pubblicato il 23/11/2012 8.32.07
WolfMoon, ha scritto: ahhaahha sei una grande ^^ mi piace un sacco leggerti... i miei complimenti
pubblicato il 23/11/2012 8.53.06
Marianna, ha scritto: Grazie mille, allora continuerò a pubblicare xD
pubblicato il 23/11/2012 15.09.44
fiordiloto, ha scritto: Confermo ciò che dice Wolf! Sei una grandissima! Al prossimo racconto! ^^
pubblicato il 24/11/2012 10.11.44
cri52, ha scritto: Mi hai fatto tornare indietro di tanti anni... stesse emozioni, mai nessuno che venisse a salvarti!!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: