ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 22 novembre 2012
ultima lettura mercoledì 20 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La luce dell'anima, secondo la profezia 21/12/12 dei Maya (prefazione)

di Francescoandreamaiello. Letto 1107 volte. Dallo scaffale Filosofia

PREFAZIONE LA LUCE DELL'ANIMA (secondo la profezia 21/12/2012 dei Maya) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera Il 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie, prive.....

ya rivelata a Maiello che scrive il bene (l'amore), fa leggere il bello (alla luce della coscienza) PREFAZIONE

LA LUCE DELL'ANIMA

(secondo la profezia 21/12/2012 dei Maya)

Da Wikipedia, l'enciclopedia lbera

Il 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie, prive di qualsiasi rilievo scientifico, si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità con il passato: una qualche radicale trasformazione dell'umanità in senso spirituale o la fine del mondo. L'evento atteso è collegato temporalmente alla fine di uno dei cicli (b'ak'tun) del calendario maya.

LA LUCE DELL'ANIMA è il libro natalizio della nuova era secondo la profezia dei Maya rivelata a Maiello che scrive il bene (l'amore), fa leggere il bello (alla luce della coscienza) per credere il vero (della Mente Suprema)!

E pertanto il 21 dicembre 2012 inizia l'era spirituale (ultrapallio) con l'uomo cosciente che prenderà il posto del rimbecillito homo sapiens (neopallio)!

LA LUCE DELL'ANIMA, "novella" arca di Noè, introduce (con le sue scale cognitive) e traduce

(con le sue poesie istruttive) l'era spirituale alla luce dell'anima (triplice coscienza: vigile-cogito ergo sum/Cartesio, consapevole-amo e sempre sarò/Maiello e morale-gnothi sautòn/Socrate) che

ci donerà il genoma eccelso...

condensa spirituale/Maiello

sulla scala elicoidale/Wilkins

con base comportamentale/Paul Mac Lean

per realizzare il paradiso terrestre, sin d'ora all'alba della nuova aurora, con la vera umanità a immagine e somiglianza divina dopo aver attinto la luce dall'albero della vita (Gesù Cristo) e della conoscenza del bene e del male.

La luce della cellula spirituale (pensiero, amore e coscienza), evoluzione corticale (corteccia associativa), dissolverà la macula oculare (peccato originale) e si renderà visibile nel suo candore (scala della conoscenza e luminosità: cogito/grigiore, ragione/splendore, intelletto/bagliore, sapienza/fulgore e contemplazione/candore) il Sole Universale!

Tempo addietro Noè costruì la sua arca, di questi tempi sotto segni lampanti e segnali lampeggianti dall'alto (le mie scritture narrano anche l'incredibile storia di un angelo disceso in terra sotto mentite spoglie!) ho scritto "La luce dell'anima" per dare il giusto indirizzo all'umanità in affanno con il sentimentalismo spirituale (pietà, carità, bontà)/Abele a prevalere, finalmente, sull'egoismo materiale (invidia e gelosia)/Caino.

A chi non soddisfa "La luce dell'anima" chiedo perdono, a chi non piace c'è l'inferno... considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtude e canoscenza (Dante Alighieri).

Da LA LUCE DELL'ANIMA, secondo la profezia 21/12/12 dei Maya (scrivere il bene per leggere il bello e credere il vero!), edito dalla casa editrice Montecovello

www.francescoandreamaiello.it



Commenti

pubblicato il 22/11/2012 11.08.16
tonymalerba, ha scritto: Una cosa mi sorpreso di questo scritto: la richiesta di perdono a chi non è soddisfatto de "La luce dell'anima." Se per te è importante, ti offro il mio sincero perdono.
pubblicato il 22/11/2012 11.37.56
Francescoandreamaiello, ha scritto: ...noi siam venuti al loco ov'i t'ho detto che tu vedrai le genti dolorose c'hanno perduto il ben de l'intelletto... fama di loro il mondo esser non lassa... non ragioniam di lor, ma guarda e passa (Dante Alighieri)
pubblicato il 22/11/2012 14.51.29
tonymalerba, ha scritto: A me non soddisfa perchè ritengo inopportuna la citazione di Dante. Come ti avevo detto in un precedente commento l'Ulisse dantesco fu collocato all'Inferno per essere stato coerente con la tua citazione, che tu consideri invece una via per il Paradiso. Comunque non avrei commentato se non avessi letto il tuo invito, quindi passa pure e non guardare: io ritiro il mio perdono.
pubblicato il 23/11/2012 7.33.50
Francescoandreamaiello, ha scritto: Caro Tony, a questo punto anch'io ritiro il perdono! La luce dell'anima (specie il mio libro!) deve piacere e soddisfare tutti (è scritto il bene/amore, si legge il bello/alla luce della coscienza per credere il vero della Mente Suprema!), altrimenti, come mi suggerisce l'intransigente Sommo Poeta (tu sei lo mio maestro!), si rischia l'inferno... guai a voi anime prave! Non isperate mai veder lo cielo: i' vegno per menarvi a l'altra riva (Dante Alighieri)
pubblicato il 24/11/2012 12.29.02
tonymalerba, ha scritto: Hai ragione, si rischia l'Inferno. Ma come sai la nostra Natura è maledettamente portata ad esplorare le zone proibite, lo sapeva anche l'Ulisse dantesco che entrambi amiamo citare, se pur per motivi diametralmente opposti. Mi rendo conto che il nostro pensiero non si può avvicinare più di così, però mi sento abbastanza vicino da darti una stretta di mano, inoltre mi scuso se a volte mi pongo in maniera non troppo rispettosa.
pubblicato il 24/11/2012 16.24.00
Francescoandreamaiello, ha scritto: Ricambio calorosamente la stretta di mano, mettendo da parte le scuse e il rispetto. Riconosco di avere anch'io un certo caratterino e divento arrogante quando si parla di spirito e di anima al punto che, dinanzi a me... infuocato, anche belzebù in persona fuggirebbe a gambe levate! In famiglia ne sanno qualcosa e, specie in tema spirituale, non mi sopportano perché voglio avere sempre ragione! Ritornando a noi, mantenendo ferme le nostre idee e convinzioni, è un piacere averti per amico, buona domenica Tony

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: