ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 6 novembre 2012
ultima lettura domenica 22 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ho ucciso la terra

di Aleisterdarcy. Letto 734 volte. Dallo scaffale Poesia

Scarno mendicante, vaghi affaticato e dolente per il tristo universo d’oscure magie. La debole mano stringe ossute dita che sfiorano salate acque per vecchie ferite. Non chiede il pane, Non il denaro, non un tetto, non l’amore. Il piede ...

Scarno mendicante,
vaghi affaticato e dolente
per il tristo universo
d’oscure magie.

La debole mano
stringe ossute dita
che sfiorano salate acque
per vecchie ferite.

Non chiede il pane,
Non il denaro,
non un tetto,
non l’amore.

Il piede strusciante
passeggia tra i rovi
e le serpi fatali
del proprio giardino.

Il bianco occhio
ricerca le stelle malate
nella zuppa diurna
di magro terriccio.

è morto il corvo,
morto l’abete,
morto il mare
per tosco fatale.

E le smunte labbra
tremano secche impavide
sbranando se stesse
nello sputo sanguigno.

I secchi capelli
di rami invernali
seguon le foglie d’autunno
nella danza ventosa.

E va stremato,
colpito da pietre
lanciate da mano mortale
e da cuori di marmo.

E lui osserva piangente
il figlio tradire il padre,
l’uomo di stanche idee
tradire la terra.

E si lascia colpire
come il padre colmo d’amore
che con il sangue delle mani
si fa urlante scudo.

Crolla ora piangente
e rantola l’ultimo grido
deriso dai piedi violenti
impietosi al rombo del tuono.

Il tonfo sordo
di polvere e risa
è coperto dalla notte,
lutto glaciale del mondo.

Ma da mano fremente
giunge il rosso seme
e da essa: nuovo fiore
di luce dorata.

E ammutolisce l’uomo
e sussurra piangente il bambino
nel guardar il fior:
“Ho ucciso la terra.”



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: