ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 6 novembre 2012
ultima lettura domenica 29 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Tuo Figlio

di PierKoski. Letto 452 volte. Dallo scaffale Pensieri

Ti vedo. Ascolto. Percepisco in ogni attimo. Il bianco mi da fastidio. Impedisce passaggi mentali. Ricerca. Di te. Dentro barlumi di memoria. Errori grossolani. In ritmiche battute. In parole vomitate. Che mi sconvolgono quotidianamente più di.....

Ti vedo. Ascolto. Percepisco in ogni attimo. Il bianco mi da fastidio. Impedisce passaggi mentali. Ricerca. Di te. Dentro barlumi di memoria. Errori grossolani. In ritmiche battute. In parole vomitate. Che mi sconvolgono quotidianamente più di qualsiasi droga. Piùdiqualsiasidroga.

Dove sei? Adesso dove sei? Nel paese delle meraviglie. In orizzonti irreali. Assenti. Costruiti. Dalla mente tua. Folle. Geniale. Che ispira. La mia.

Dove ti ho mai incontrata? Sogni costituiscono realtà indefinite del mio essere umano. Eppure sono parte di te.

Dove ci siamo sfiorati?

Energia sconvolgente. Emozioni dilanianti. Ho bisogno. Di te. Di te. Di te. Di ritrovarti nei miei conati mentali. Di assimilarti. Totalmente. Sei linfa vitale. Maestra divina. Sconvolgente battito sopracciliare. La stanza vuota dalle nude e bianche pareti. Schermo Sony. Telefono che ami trovare nel buio assoluto. Cessi di ceramica bianca made in Taiwan. Ore 27. Telefonata con minuti iniziali silenziosi respirati ansiosamente in ritmi ben scanditi. Il male assoluto. Perversioni mentali che stravolgono ogni mio pensiero. Silenzio. Cabina telefonica con barbone dormiente sparito in minuti di carta. Minuti, respirati attimo per attimo. Per me ormai diventati ore. Quotidiane. Desiderio e paura di incontrarti. Sono lontano da te. Distante libri ancora da scrivere. Ma sono tuo figlio. Tuo figlio! Per Dio! Tuo figlio!


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: