ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 13 settembre 2012
ultima lettura giovedì 17 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

UN DIPINTO DI PAOLO DE MATTEIS AD AGROPOLI

di catellonastro. Letto 663 volte. Dallo scaffale Storia

Un artista cilentano del 600, di Piano Vetrale, rivalutato dallo storico Antonio Infante, in esposizione ad Agropoli.

Un'opera di Paolo De Matteis ad Agropoli

L'ARTISTA CILENTANO RIVALUTATO

DA ANTONIO INFANTE

In occasione del 350° anniversario della nascita di PAOLO DE MATTEIS, un grande maestro cilentano dell'arte del XVI secolo, allievo di Luca Giordano, nato a Piano Vetrale, Orria, in provincia di Salerno nel 1662, verrà presentata domenica 16 settembre 2012, dalle ore 9 alle ore 23 presso Bakery Art, un'opera unica nel suo genere, recentemente restaurata ed esposta al pubblico per la prima volta dopo trecento anni dalla sua realizzazione. Per informazioni telefonare allo 0974-271084. Il Bakery Art, bar e pasticceria artigianale, con produzione propria di specialità dolci e salate, si trova in via Mazzini, ad Agropoli, la strada che conduce al porto della cittadina capoluogo del Cilento. info@bakeryart.it. Paolo De Matteis è da considerarsi il più grande artista cilentano del seicento operante non solo a Napoli e nella Campania, ma in molte parti d'Italia. Paolo De Matteis, detto anche Paoluccio della Madonnina, grande e prolifico Mastro è stato rivalutato per merito dello scrittore cilentano, di Piano Vetrale, Antonio Infante che gli ha dedicato articoli, saggi ed intere opere dopo un'assidua ed accurata ricerca. La mostra resterà aperta un solo giorno e con una sola opera, ma permetterà ai visitatori di conoscere la nostra storia dell'arte, costellata anche di grossi nomi nel panorama artistico nazionale. Naturalmente l'ingresso è libero.

Catello Nastro



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: