ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 4 settembre 2012
ultima lettura giovedì 21 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Storia della mia vita. Capitolo 2

di Specchiodellanima. Letto 443 volte. Dallo scaffale Storia

Il giorno che conobbi mio padre,fu un giorno di primavera del settembre del 2002. La prima volta che l'avevo visto ero felicissimo,già fino ad ...

Il giorno che conobbi mio padre,fu un giorno di primavera del settembre del 2002. La prima volta che l'avevo visto ero felicissimo,già fino ad allora non avevo mai avuto un padre,ma 2 o 3 rimpiazzi i quali non mi andavano molto a genio. Lui è un'uomo grande e forte,già e molto presto avrei saputo il perchè di questo secondo aggettivo. Quando me lo presentarono sembravo che avessi visto la madonna,già finalmente dopo 7 anni avevo incontrato il mio vero padre. Quel giorno lì mi portò a vedere casa sua,davvero bella dissi,già davvero...

Andammo in un negozio e mi comprò un sacco di giocattoli e vestiti e verso sera mi riportò a casa. Ero tutto felice e dissi a mia madre <Quando lo rivedrò papà?> Mia mamma taceva,probabilmente quella di farmi conoscere mio padre non era stata un'idea sua.

Lo stesso anno,all'incirca a dicembre,ci trasferimmo da quello che era oramai è un fidanzato fisso di mia madre,davvero un brav'uomo e che tutt'ora lo considero più di un padre. E' una casa molto grande questa,non ero abituato a tutto questo. Le settimane,i mesi trascorsero normali,fino a quando un bel giorno del 16 maggio 2003 mia madre partorì stefano,frutto della relazione tra lei e e questo. Ero davvero contento di avere un fratello,e lo sono tutt'ora anche se molto spesso litighiamo. Quell'anno conobbi anche i miei nuovi compagni di scuola,avevo cambiato completamente località e sono stato costretto a andare in questa nuova scuola. All'inizio li odiavo,ma chi l'avrebbe mai saputo che qualche anno dopo sarebbero potuti diventare i migliori amici di sempre...

Continua nel capitolo 3.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: