ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 8 luglio 2012
ultima lettura giovedì 14 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cantilena Notturna

di DOMENICO DE FERRARO. Letto 382 volte. Dallo scaffale Poesia

Cantilena Notturna Mi sveglierò tra due mondi  rincorrendo la notte giungerò al mattino con l’alba in bocca con una nuova canzone da cantare ,sfogliando le pagine di questo libro ,leggendo tra i suoi  righi colorati &n.............


Cantilena Notturna


Mi sveglierò tra due mondi rincorrendo la notte giungerò al mattino con l’alba in bocca con una nuova cantilena da cantare ,sfogliando le pagine di questo libro ,leggendo tra i suoi righi colorati i giorni che hanno composto i lunghi capitoli di pagine ingiallite di un poema millenario. Perduto in una ignota dimensione ,diritto, cercando l' acerba essenza, estenuante ricerca chimerica ,come è difficile congiungere il sacro con il profano il fondo di un bicchiere di vino con la geologia della morale una molla elastica che si estende e poi si spezza, sprigionando una forza senza tempo. Tutto ciò e solo l'inizio di una tentazione una danza frenetica cangiante e invereconda ,infarcita d' ingordo sapere che ingoia le pene ,il pene ,il senso inverso la spregevole educazione provinciale, una balla che balza rimbalza la insegue cerchi di catturarla di afferrarla la vorresti tua per sempre unica dea ,unica madre, unico legame amoroso complesso sistema di sesso e sensi comuni. Morire ,remare contro corrente armato di tanta buona volontà eppur sconvolto : comme si e fatto sicco, brutto, tutto osse ,quanto tempo e passato mi so scordato di te accussì mi guardo allo specchio penso e sorrido .Dormi ,dormi bel bambino ,dormi, dormi figlio mio fino alla fine ti sarò vicino fino al mattino con te sempre sarò.




Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: