ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 3 luglio 2012
ultima lettura giovedì 10 dicembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Touchdown

di Morgana. Letto 532 volte. Dallo scaffale Pensieri

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE ...

Pensavo che dev’essere bello sapere cosa si vuole dalla vita. Si ha così un obiettivo da raggiungere! Ogni mattina ci si alza e tutto quanto è preposto a tale raggiungimento.. ogni azione, ogni parola, ogni silenzio.

Il problema potrebbe nascere quando non si sa ciò che si vuole, ma si vuole comunque vivere. Sbaglia però chi ritiene che non avere mete sia un peccato mortale! Peggio ancora se diverse dalla normale etichetta uomini/donne. In realtà si vive sorridendo e prendendo quel poco ogni giorno dopo l’altro. La felicità di ognuno è solo dentro a noi stessi, e non va cercata esclusivamente negli altri. Siamo noi gli artefici del nostro destino, noi che scegliamo e commettiamo i più svariati errori. Il grosso problema germoglia quando quegli sbagli vengono involontariamente catapultati sugli altri…

Ho capito tutto!

Le donne e i gatti fanno come gli pare, gli uomini ed i cani devono rilassarsi ed abituarsi all’idea.

Ecco perché ironicamente dovrei continuare a fare la gatta…




Commenti

pubblicato il 03/07/2012 15.33.42
Edmea, ha scritto: beata te se ci riesci. Bel pensiero comunque. La felicità è dentro di noi, ma alla fine siamo sempre condizionati dagli altri e finiamo per guastare tutto
pubblicato il 03/07/2012 17.04.12
Morgana, ha scritto: "Non puoi mai sapere quanto sei forte finchè esser forte è l'unica scelta che hai" Io posso anche nn farmi toccare dagli altri, ci si può riuscire, succede però che in un modo o nell'altro siamo poi noi a toccare qualcun'altro.. anche involontariamente e cercando di avere il massimo rispetto per tutti e tutto..

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: