ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 6 giugno 2012
ultima lettura sabato 16 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Un grande uomo

di matteooliviero. Letto 509 volte. Dallo scaffale Viaggi

  Prefazione: Il seguente racconto è presente nella raccolta di racconti dal titolo Buon compleanno Matteo, tutt'ora in commercio, per info: http://blog.libero.it/olivieromatteo/   Un grande uomo   Guardo la mia vita e la mia stor...

Prefazione: Il seguente racconto è presente nella raccolta di racconti dal titolo Buon compleanno Matteo, tutt'ora in commercio, per info: http://blog.libero.it/olivieromatteo/

Un grande uomo

Guardo la mia vita e la mia storia, e una lacrima scende lungo il mio volto come il tempo che ancora passa, come il fiume di uomini che percorre questa strada, tutti con le mani strette le une alle altre.
La storia è tutto ciò che possiamo stringere a noi, fatta di miti, leggende, uomini rari, uomini comuni.
La lacrima prende la forma di una goccia di pioggia che cade sul mondo. Attraversa il cielo e vola tra le case. Lì dove il tetto è di cemento e lì dov'è di legno, lì dov'è di paglia e lì dove manca del tutto.
Sulle ali vado in giro per le strade. Alcune sono buie, altre hanno sempre il sole.
Quando guardo il mondo non riesco a non pensare a ciò che ci ha fatti tutti.

L'uomo è da sempre forma della propria storia, modello di creta nelle mani del tempo. Sabbia solcata dalle onde, erba portata dal vento, pioggia nata dal cielo, lacrime dagl'occhi e magia dalle stelle.

Ci sono cose che non dimenticheremo mai del tempo. Ci sono cose a cui meglio non pensare, ci sono altre che vogliamo ignorare.

C'è una parte del mondo sola e dimenticata, muore ogni giorno, si sveglia solo per poter finire. La mia lacrima ci è passata, ha visto, non ha mai vissuto e forse non potrà mai capire.

Quanto è sacra la vita lì, forse lo è solo lì. Ho provato un grande amore per la mia, non volevo più volare eppure il tempo mi ha portato altrove.

Ho visto sorrisi grandi come il mare, ho provato sensazioni che solo chi vive nel cielo può provare.

Quanta è lunga la nostra storia, è bella, buia, uno spettacolo che ancora deve iniziare. C'è sempre attesa nella nostra storia, c'è sempre chi ha corso e chi è rimasto indietro.

Ho visto i miti e le leggende, ho visto i grandi uomini tendere una mano a quelli piccoli.
Ho visto la commozione negl'occhi di chi non riusciamo a dimenticare. La sua mano era stretta e forte, cercava di portare con se tante persone, di riaprire gli occhi di quelle vite rese cieche.

Avevano la magia nel cuore, avevano la purezza dell'acqua nelle loro menti, avranno per sempre un mare di ricordi.

Ho potuto vederli mentre volo sulle note di questa meravigliosa canzone suonata dalle foglie.

Ho visto i lati più bui della nostra storia, ho visto il terrore negl'occhi dei deboli, quelli che soffrono, quelli chiusi in un pozzo dal coperchio troppo pensate per due mani di una stessa persona.

Vorrei dargli anch'io una mano.

La storia è fatta di grandi uomini, quelli che vale la pena di ricordare.

La storia ha ancora infiniti posti di grandi uomini, per cui vale la pena vivere.

La storia non ha paura, non dimentica e vuole tornare a vivere tra i grandi uomini.

Ci sono pozzi da aprire, gocce di terrore da asciugare, pale piene di terra da svuotare, onde di vita da tornare a far volare verso le coste, lacrima da cancellare, vuoti da riempire, film da vedere, canzoni da ascoltare, posti da vedere, profumi da sentire, cibi da mangiare ... e mani da stringere.

La storia avrà altri grandi uomini, te, me, noi, chi ama e chi perdona, chi lavora e chi sogna ... chi sarà realmente, un grande uomo.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: