ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 5 giugno 2012
ultima lettura venerdì 25 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Simmaco e il Regno di Quirino: "Un segreto durato sedici anni"

di Simmaco. Letto 480 volte. Dallo scaffale Fiabe

Nei precedenti racconti abbiamo parlato della Vastissima Terra e della lite tra i due re, delle ripercussioni che questa aveva negli abitanti di questa terra che si trova in mezzo e di un giovane, Simmaco, che sta per scoprire la sua vera identità.

Simmaco rientra a casa spaventato e non perde tempo per raccontare quello strano e sinistro avvenimento. Sua madre all'udire ciò impallidisce, ma riesce a non mostrarlo a suo figlio: "Tesoro... sicuramente è frutto della tua immaginazione. Si è andata così... ti è solo sembrato di sentirti chiamare". Rassicurando il nostro giovane amico lo fece accomodare a tavola: la cena è pronta. Simmaco, dal canto suo, affamato com'è non fa obiezione.

E' notte fonda nella Vastissima Terra e Aurelia non riesce a prendere sonno: non riesce a capacitarsi che forse il tempò è venuto. Decide di scendere al piano inferiore, giù in cucina, a prendere un bicchiere d'acqua. Proprio mentre scende l'ultimo scalino una luce immensa illumina tutta la stanza e poi subito si distingue la sua presenza.

"Aurelia, il tuo timore è ben motivato... il tempo di Simmaco è arrivato".

Aurelia riconosce subito quella donna che sedici anni fa le aveva fatto visita sempre alla stessa maniera e capisce che adesso può solo rassegnarsi: la luce Vera era ritornata e adesso richiedeva l'affidamento di quel giovane che per tanti anni era stato di Aurelia e Gregorio.

Il suo compito adesso era terminato.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: