ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 17 maggio 2012
ultima lettura venerdì 18 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Adesso madre sono io a curarti.....

di visconti69. Letto 818 volte. Dallo scaffale Poesia

La sofferenza della propia madre sul letto di morte...... E' il punto massimo della propia sofferenza....

Le tue mani curvate
logore dal lavoro
del tempo
io le afferro
e le porgo
sul tuo inumidito petto.
**********
Adesso Madre
sono io a rassettare
il letto
il tuo,
sono io ad alleviare
le tue sofferenze
ad asciugare
il freddo sudore
della tua fronte
nascondendo
i miei occhi
ai tuoi
occhi
quando arresi
dallo sconforto
seminano lacrime
sulle tue gote!
************
Sei e sei sempre
stata
irremovibile roccia
tu che gemi
m'incoraggi alla vita!
**********
Non temere Madre
il luogo al quale vai
e' privo di dolori
di ansie
di ferite!
Li' non soffrirai piu'
non ti manchera' nulla!!!!!


Commenti

pubblicato il 17/05/2012 14.34.34
Aleisterdarcy, ha scritto: Meravigliosa e commovente..non credo ci sia altro da dire
pubblicato il 17/05/2012 15.14.34
visconti69, ha scritto: Grazie di cuore....e' quello che provo in questo momento....

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: