ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 25 aprile 2012
ultima lettura sabato 2 novembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Intervallo

di echelbert. Letto 1035 volte. Dallo scaffale Pulp

INTERVALLO E tutti si alzano.. quello seduto accanto a te smette di grattarsi lo scroto, come se avesse le piattole, e si alza per fumarsi una sigaretta.. hai fatto domanda di lavoro in quella stessa sala..un ora prima..e sei stato scartato.. no..

INTERVALLO
E tutti si alzano..
quello seduto accanto a te smette di grattarsi lo scroto,
come se avesse le piattole,
e si alza per fumarsi una sigaretta..
hai fatto domanda di lavoro in quella stessa sala..un ora prima..e sei stato scartato..
non perchè non sei adatto.. no
ma perchè non sei nessuno..
e uno stronzeto come te si può mandare a spasso quando si vuole..
anche da una cassiera 55enne che ti ride in faccia mentre i dice che sfortunatamente non ci sono posti per te..
tu comunque ti sei fatto il biglietto..
ormai sei qui..
tanto vale godersela..
Le adolescenti due file indietro,l piantano di mugolar ogni volta il volto del bellone di turno fà capolino dal lato dello schermo bianco giallognolo ,
dove viene proiettato il film,
e si dirigono cinguettando fuori per un clistere di caffè e gomme alla fragola..
L'anziana coppia seduta 4 file avanti a te . ancora smarrita,dal senso del film;
titubante si alza,con cautela e straordinaria lentezza,lui cinge il braccio di lei..
e insieme si avviano dietro el tende scarlatte del cinema..
chissà se torneranno..
Contemporaneamente,
La madre col bambino che ha pianto per quasi 2 terzi del primo tempo,
finalamente degna di uno sguardo il suo piccolo,
e si decide a dargli quello che tanto brama..
una pallida e perfetta tetta sinistra
il seno di una ragazza di 30 anni..
ancora sodo,nonostante i bambino lo scambi per un flipper e lo mordicchi..
è bello sentirsi cosi.. totalmente dipendenti ,
e appesi con le labbra che ancor non sanno dire mamma,
al seno di una ragazza dagli occhi gentili...
In platea intanto..la banda di ragazzini in fascia prepuberale ,
si distoglie dal difficile compito di tirare pop corn in testa a tutti
e si dirige a fare rifornimento..ancora un tempo..la battaglia sarà dura..
E tu?..
tu ti godi il vero momento di piacere..il motivo per cui hai pagato 10 euro..e ti sei seduto su queste scomode poltrone di plexiglass rivestite di gommapiuma:
L'intervallo.. quando rimani solo..per qui 4 minuti e 36 secondi.. in quella sala..
solo con te stesso,con i tuoi perchè.e i percome..
solo a pensare a ciò che hai visto..a lavorartelo nel cervello..
a giudicarlo
spezzettarlo.compattarlo e dargli un prezzo, un valore
un nome..
solo, a catalogare il mondo.
Solo.per quei 5 minuti scarsi
Finchè i ragazzini tornano carichi pop corn,
il bambino si rimette a piangere..
la coppi anziana si è smarrita ai bagni.
le adolescenti gridano come galline
e la maschera,siede placidamente in fondo,fottendosene di tutto e tutti,purchè non diano fuoco al locale..
e invece di arrabbiarti, o di esser seccato...
Sorridi..
benvenuto ad Hollywood, questo è il cinema..
tutto è fittizio,e dura solo un momento..
Continui a sorridere, mentre il film scorre..
a tuo agio..come un pesce nell'acqua..
Sorridi giulivo..
la gente attorno ti guarda e ricambia..
chissà cosa penano.. uno spettatore felice, soddisfatto del film..
chissà...
sorridi anche ,mentre ,al finire dei titoli di coda ti alzi,
prima di tutti..
sorridi passando davanti alla cassiera che ti ignora completamente..
ma tu sorridi. fuori..
nel vento gelido che ti investe in strada..
e sorridi anche quando,a più di 100 metri dal cinema;
Premi il pollice sul detonatore...
Continui a sorridere,mentre il brillare delle fiamme.. rischiara il tuo viso. contratto dal troppo sorridere...
Ed è cosi che appari sul giornale..sorridente..
un ghigno gioioso..
sullo sfondo cinema esploso decine di vittime...
e la gente si chiede perchè..
dicono che sei pazzo..e tu sorridi..
Quando la GUARDIA chiude in cella..
quella prima di una lunga serie di notti,che vedranno sfiorire i tuoi anni,
ti bisbiglia piano:
-Perchè?
E tutto quello che sentirà.dalla guardiola..oltre alle risate che riempiono la cella e la tua testa sarà:
-Non c'è lavoro per uno come me..



Commenti

pubblicato il 25/04/2012 19.36.46
echelbert, ha scritto: dedicata a tutti i precari d'italia
pubblicato il 26/04/2012 23.09.21
wilcox, ha scritto: wow.................
pubblicato il 26/04/2012 23.09.24
wilcox, ha scritto: wow.................
pubblicato il 26/04/2012 23.14.44
echelbert, ha scritto: grazie
pubblicato il 30/04/2012 17.24.40
caosinblu, ha scritto: adrenalinico...bello
pubblicato il 30/04/2012 19.55.23
echelbert, ha scritto: ti ringrazio di cuore..

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: