ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 15 aprile 2012
ultima lettura venerdì 15 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Salvami

di Aidan. Letto 613 volte. Dallo scaffale Viaggi

Salvami.Salvami da tutto questo.Dagli strascichi che non vanno via.Dalle ninnananne di terrore.Dalle delusioni, dalle passioni.E' un morbo incurabile.Esci fuori, esci fuori ma lentamentefammi sentire la logorazionelo " straccio " delle membra...

Salvami.

Salvami da tutto questo.

Dagli strascichi che non vanno via.

Dalle ninnananne di terrore.

Dalle delusioni, dalle passioni.

E' un morbo incurabile.

Esci fuori, esci fuori ma lentamente

fammi sentire la logorazione

lo " straccio " delle membra

il fuoco dei carboni ardenti sotto i piedi

fallo mentre ti chiedo pietà

Guardami bruciare

Guardami squarciare

Guardami logorare

Guardami strisciare

Guardami morire

Il sangue ribolle, scorre a fiumi

lo osservo mentre la mia coscienza muore

lo osservo e sorrido.

Esclamo " si " e rido ancora.

A terra, sdraiato, in un mare di sangue

mi sento vivo per la prima volta.

E' la promessa di una vita

che non sento piu mia...

... spira piano e in modo affannato

m'implora di capirla

io imploro di lasciarmi in quel mare di sangue.

La difficile introversione di elevazione.

Non la capirai Coscienza.

Consapevole del caos ma non saperlo gestire.

L'equilibrio in esso che equilibrio non è.

Ma tu non lo vuoi.

Forse mai.

Il tutto e il niente. Ma come fai?

Credo nelle crisi d'identità

ma non nelle doppie identità.

Chi sei tu per piacermi cosi?

Eppure mi stai uccidendo

con la lama della vita

ed io non aspettavo altro.

La libertà è su questo foglio.

Su me, steso in un mare di sangue.

Quando muori non ti passa tutto davanti

sei tu che passi davanti a tutto.

Ma quelle domande non hanno risposta

mai ne avranno.

E...?

E il morbo continua imperterrito a corromperti

A turbarti

A cibarsi

A martellarti

A devastarti

A ricropirti

E' questo che vuole...

... e forse lo vuoi anche tu...

... sdraiato in quella fossa di sangue...

non morirai lo sai ma aspetterai...

... non di morire ma...

di ritornare in quello stato...

Ora...

Esci fuori...

... e fallo nel modo piu doloroso.

Promettimelo.

E io lo prometterò a te.

- Aidan.



Commenti

pubblicato il 15/04/2012 15.18.22
Aleisterdarcy, ha scritto: meravigliosa, mi sono emozionato nel leggerla
pubblicato il 15/04/2012 15.20.56
Aidan, ha scritto: Ti ringrazio, passerò sicuramente da te.
pubblicato il 15/04/2012 20.05.25
tartaruga82, ha scritto: affascinante questo ritmo incalzante di parole! mi è piaciuta!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: