ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 6 marzo 2012
ultima lettura domenica 7 luglio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Per le vie del centro

di juliette. Letto 3005 volte. Dallo scaffale Eros

Stavamo passeggiando per le vie del centro. Era primavera. Portavo un vestitino leggero, fresco, ma non indossavo biancheria intima. Mi piaceva l'idea che potessi essere guardata, mi eccitava.Improvvisamente si alzò un leggero venticello che mi ...

<img src="https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/396447_334581066562321_334158969937864_1119126_801626975_n.jpg" border="0" alt="" width="405" height="550" />

Stavamo passeggiando per le vie del centro. Era primavera. Portavo un vestitino leggero, fresco, ma non indossavo biancheria intima. Mi piaceva l'idea che potessi essere guardata, mi eccitava.
Improvvisamente si alzò un leggero venticello che mi accarezzò il seno e i mie capezzoli non rimasero indifferenti.
Si vedevano da sopra il vestito e tu te ne eri accorto.
D'un tratto mi hai preso per la ma...no e mi hai scaraventata contro un cancello di una via semi deserta.
Mi piaceva quando mi prendevi con la forza ma non mi concedevo mai subito.
Mi divincolavo mentre avevo le tue mani ovunque. Con una mi tenevi ferma e con l'altra mi avevi tirato su la gonna e mi accarezzavi deciso.
La tua lingua sul collo fino ad arrivare sui capezzoli. Li avevi in bocca tra i denti e più stringevi e più mi bagnavo.
Volevo resisterti ma non riuscivo a trattenere il piacere che ormai aveva bagnato la tua mano. Giocasti un pò e poi il tuo dito da maestro non mi lasciò tregua. Veloce sempre più veloce e io tra un gemito e un altro ti mordevo, mentre tu con la lingua giocavi con la mia.
Venni velocemente, anche perchè l'dea di essere visti mi eccitava ancora di più.
Eri stato meraviglioso e sapevi anche che presto sabbe toccato a te.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: