ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 6 marzo 2012
ultima lettura sabato 17 agosto 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

L'ufficio

di juliette. Letto 5619 volte. Dallo scaffale Eros

Era uno di quei giorni di fine estate, quando ormai di persone negli uffici se ne vedono sempre meno.Pensando di non essere vista sbottonai la camicetta, d'altronde il capo ero io.Avevo gli occhi chiusi e una bottiglietta di acqua fresca che stavo pas...

<img src="https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/406473_334203899933371_334158969937864_1117779_682940273_n.jpg" border="0" alt="" width="488" height="678" />

Era uno di quei giorni di fine estate, quando ormai di persone negli uffici se ne vedono sempre meno.
Pensando di non essere vista sbottonai la camicetta, d'altronde il capo ero io.
Avevo gli occhi chiusi e una bottiglietta di acqua fresca che stavo passando piacevolmente su tutto il corpo.
Improvvisamente si aprì la porta. Cercai di ricompormi ma ormai mi aveva vista.
Doveva farmi firmare solo de...lle lettere, invece me lo ritrovai carponi che mi accarezzava le caviglie. Non sapevo che fare, era un mio dipendente ed io il suo capo, potevo fermarlo, ma non ci riuscii.
La sua lingua che aveva iniziato ad accarezzare l'interno delle cosce mi faceva impazzire e più continuava e più non riuscivo a tenere le gambe chiuse.
Ormai era in mezzo con la bocca sui miei slip.
Ero completamente bagnata. Iniziò a scostarli e a giocare prima con la lingua e poi con un dito. Ormai ero completamente eccitata, avevo le mani tra i suoi capelli e più tiravo e più la sua lingua mi faceva impazzire.
Continuò fino a quando non mi sentì cedere e venire nella sua bocca.
Quando capì che aveva finito, si alzò e mi baciò.
Immediatamente dopo mi porse i documenti, firmai e ritornò tra le sue scartoffie.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: