ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 29 giugno 2011
ultima lettura giovedì 18 aprile 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Folle filastrocca della strana luna di mezzanotte.

di elisa55. Letto 650 volte. Dallo scaffale Fantasia

Una strana, piena luna di mezzanotte,in questa notte fosca e ribelle,risplende nel cielo,e tinge di polvere argentea e fatataun mondo in eterna agonia...

Una strana, piena luna di mezzanotte,
in questa notte fosca e ribelle,
risplende nel cielo,
e tinge di polvere argentea e fatata
un mondo in eterna agonia tra vizio e virtu'.

Potrebbe una lama scaldarsi
tra le pieghe rossastre
della vagina di una fanciulla,
divenuta per sbaglio
e non per sua libera scelta,
Santa o Puttana?
Magari la lama
essere specchio,
mentre rimescola il sangue
della bella fanciulla,
di quel mare lunare della tranquillita',
che ci guarda
e non sa come fare,
per inpedire lo scempio
di tanta virginale virtu'.

Mentre la luna piena di mezzanotte
impazza tranquilla,
puo' un uomo accettare
che la sua donna
vada in giro vestita
di sesso e di voglie,
in cerca dell'amore eccitante,
di cui vantarsi
con amici e nemici,
come di una scopata tranquilla
fatta senza curarsi di nulla.
E la luna in cielo
si increspa di nuvole nere
e si infuria,
perdendo
il suo argenteo candore lunare.

E il lupo mannaro,
no meglio un serial-killer,
siede confuso sul marciapiede
fumando distratto e tranquillo,
dopo lo stupro
di due o tre maschi non consenzienti.
Quelli furbetti
non si son fatti ammazzare,
in cambio di un'ora d'amore
fatta di gioia e voglie felici.

E questa luna un po' incavolata,
a volte pallida,
a volte splendente,
che occhieggia
tra ingenue stelline lassu',
riuscira',
ancora una volta,
a sopportare il mondo
in eterna agonia
tra il piacere del vizio,
e la stoltezza della virtu'.


Commenti

pubblicato il 01/07/2011 11.57.43
PaoloV, ha scritto: Eh Elisa! Che bella questa notte in bilico tra il dolore e il dolore,dove solo un urlo rattenuto guarda la luna bonaria e indifferente,accesa e fredda testimone di tutto quanto è brutale e di come svanisce il profumo della speranza,nell'abiezione della nostra intima realtà. Una cavalcata forsennata,per ubriacarsi,forse,per sfuggire,per sognare,forse. Forse...
pubblicato il 01/07/2011 12.47.38
elisa55, ha scritto: Grazie Paolo, ho avuto paura pubblicandola di non essere compresa.ciao

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: