ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 11 marzo 2011
ultima lettura giovedì 18 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Insegnamento a Unika

di Marcellot91. Letto 739 volte. Dallo scaffale Fantasia

Con il mio potere del teletrasporto arrivai nella bellissima valle di Sefira , inizia a camminare per poi arrivare alla Terrazza senza Confini , un luogo veramente bellissimo , anche lì pieno di angeli , alcuni stavano lì per vedere se c&...

Con il mio potere del teletrasporto arrivai nella bellissima valle di Sefira , inizia a camminare per poi arrivare alla Terrazza senza Confini , un luogo veramente bellissimo , anche lì pieno di angeli , alcuni stavano lì per vedere se c’ era qualche persona da proteggere o altro ancora . Lì vidi che c’ era una ragazzina vivace e determinata . Lei stava vedendo chi doveva salvare , ma lei stava pensando uffa ma tutti quanti devono leggere i miei pensieri e io non posso fare niente per evitarlo . Dopo un po’ arrivai vicino alla ragazza e gli dissi – Ciao io sono Marcello il Dominatore di Poteri e tu ? , Unika rispose in modo molto cortese alla mia risposa – Io sono Unika e Benvenuto a Sefira Marcello Il Dominatore di Poteri . Io dissi a Unika – tu stai pensando che vorresti un modo per fare in modo che gli altri non leggano i tuoi pensieri e lei rispose – pure tu hai letto i miei pensieri . In quel momento Unika si sentì nuda , quasi senza protezione , come un cavalieri che andasse ad affrontare un nemico temibile senza armatura . Io dissi a Unika – se vuoi giovane Unika ti posso insegnare a buttare fuori una persona , quando ti sta leggendo i tuoi pensieri , Unika disse – ok , iniziamo . Cose devo fare adesso . Io dissi – adesso ti leggerò i pensieri , tu ti devi concentrarti perfettamente , libera la mente e poi pensa esci dalla mia mente , Unika segui le mie istruzioni e mi buttò fuori dai suoi pensieri , io poi dissi – brava Unika c’ e l’ hai fatta , complimenti e Unika disse – grazie per avermelo insegnato Marcello e io dissi –ok , adesso devo andare a imparare come utilizza il gunblade e Unika disse – dici quell’ arma che hai dietro le spalle e io risposi – si , l’ ho fatto apparire dal nulla , ma adesso devo imparare a utilizzarlo , ci vediamo Unika e Unika disse - arrivederci Marcello .


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: