ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 6 marzo 2011
ultima lettura lunedì 14 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

GATTI

di Nigel Mansell. Letto 1160 volte. Dallo scaffale Fantasia

Il micio sonnecchiava sul letto, arrotolato come una gaudente serpe sotto al sole. Nel suo dolce delirio onirico, inseguiva veloci e paffuti topi, per...

Il micio sonnecchiava sul letto, arrotolato come una gaudente serpe sotto al sole. Nel suo dolce delirio onirico, inseguiva veloci e paffuti topi, per poi dedicarsi ad imprendibili lucertole; infine, esausto ed appagato, si sollazzava con enormi ciotole di latte. Sul suo musino, non si poteva non leggere l'accenno di un sornione sorriso.

La sbrigativa, quanto ordinaria donna delle pulizie, irruppe nella camera, con un fare da sergente dei corpi d'assalto. Il suo piano d'attacco era semplice e diretto, inevitabilmente ormai deliberato; lo avrebbe portato a termine senza tentennamenti, non ci sarebbe stata pietà per il nemico, né vili ripiegamenti: o vittoria o morte!

Sebbene si fosse nel pieno di un rigido inverno, come una furia invasata, spalancò tutte le finestre per arieggiare a dovere la stanza: ne era estremamente convinta, nel duro lavoro delle pulizie, le mezze misure non pagano.

L'accogliente camera da letto, ancora tiepida dalla rassicurante nottata, passò velocemente dai confortevoli venti gradi primaverili, ad una siberiana temperatura prossima allo zero.

Ma il gatto, nonostante il gelido clima, non parve urtato da questo, visto che l'energica donna non aveva messo ancora mani al letto: era un fortunato naufrago al salvo in una riparata baia, mentre intorno si scatenava la più infernale delle burrasche; così continuò nel suo imperturbabile sonno.

Ora lo scenario era cambiato. I topi arrancavano in una landa coperta di neve, lui cercava di inseguirli compiendo enormi balzi nelle alte e ancora fresche nevi, che presto lo avrebbero sfinito. Le lucertole, al sicuro ed a giusta distanza, pattinavano su laghi ghiacciati, osservandolo di lontano. Con disappunto e suo malgrado, constatò che qualcuno aveva aggiunto dei cubetti di ghiaccio al suo latte.

Inevitabilmente le manovre belliche della solerte fantesca si strinsero a tenaglia intorno al letto. Dopo aver ribaltato la stanza era il momento di disfare il letto e far così prendere aria pure alle coperte: del resto lo imponeva la legge non scritta, ma assolutamente non ignorabile, della regola dell'arte delle faccende domestiche. Con una delle sue grida, pari solo a quelle del comandante di un plotone di esecuzione che ordina il fuoco, fece precipitare l'ignaro felino nella sua ciotola di latte.

Si svegliò di soprassalto irrigidendosi sulle quattro zampe, con il pelo irto come se avesse incontrato un minaccioso e digrignante mastino. Con le pupille dilatate, come quelle di una rockstar sotto LSD e l'espressione smarrita, sgomento si guardò intorno, per capire che cosa mai fosse accaduto.

La mascolina domestica che affrontava i lavori con accettazione masochistica, come se fosse una forzata reclusa di un girone dantesco, verificò con perfida soddisfazione lo sconcerto del povero gatto.


La disgraziata bestiola saltò allora giù dal letto e con fare felpato, la coda alta ed agitata in segno di profonda contrarietà, bestemmiando pesantemente ed imprecando contro tutte le divinità e forze della natura che poteva ricordare, si diresse verso il comodo sofà, proprio di fronte ad uno scoppiettante camino.

Ben presto riapparvero i pasciuti topolini e le vispe lucertole, ma soprattutto, con vera soddisfazione, poté constatare che la sua ciotola di latte era ancora dove l'aveva lasciata.




Nigel Mansell



Commenti

pubblicato il 06/03/2011 20.35.38
cri52, ha scritto: ..fantasiosa e poi i gatti che bestemmiano..forteeee!
pubblicato il 07/03/2011 20.48.31
Kitsune, ha scritto: ma che dolce questo racconto! mi piace mi piace mi piace!! =3
pubblicato il 09/03/2011 13.09.53
unaluna, ha scritto: come uno spot pubblicitario: diretto, breve, divertente. vuol dire "ca..volo..e lasciatemi vivere a modo mio!!". ma, qui, il gatto siamo noi. ...(?)

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: