ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 21 novembre 2010
ultima lettura domenica 20 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

al di là

di sb57. Letto 646 volte. Dallo scaffale Sogni

Al di là di quel mondo che chiamano poesia struggente malinconia che fa rabbrividire di gioia o di tristezza le tue emozioni timidi fiori

Al di là di quel mondo

che chiamano poesia

struggente malinconia

che fa rabbrividire

di gioia

o di tristezza

le tue emozioni

timidi fiori

d'un inverno pungente

da mille e più aghi di pino

ormai ingialliti

e pronti a lasciarsi cadere

nel vuoto

al primo soffio di vento.

Freddo tremendamente freddo

tanto d'essere caldo

se lo si sa ascoltare

nella sua interezza

affascinante più che mai

con le sue braccia robuste

nel volerti accarezzare

tu piccolo fiore

dolcezza d'una primavera

non ancora sbocciata

e già finita

in una manciata di gelo.

Bianchi cristalli

d'un mondo

che dolcemente scompare

giorno dopo giorno

dentro infiniti silenzi

di parole senza suono

poesie senza amore

quasi fosse un cielo

privo di stelle

troppo lontane

per potere essere belle

nella loro immensa nudità.



Commenti

pubblicato il 21/11/2010 16.06.41
tartaruga82, ha scritto: nessun cielo è privo di stelle, siamo noi che non le vediamo.
pubblicato il 30/12/2010 17.38.38
keziarica, ha scritto: rime dedicate alla poesia. poesia nella poesia. bello.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: