ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 20 novembre 2010
ultima lettura lunedì 14 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

WAVELAND -CAPITOLO 5°: VAERION

di lexx. Letto 668 volte. Dallo scaffale Fantasia

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.Mso...

VAERION

<img src="http://img149.imageshack.us/img149/709/vaerion.jpg" alt="" width="441" height="238" />

Il sovrano del Sud sedeva nella sala grande.

Il tridente di Triderion, simbolo dei regni del mare, ricamato in oro al centro del mantello bordato di squame dorate.

Quei dannati esploratori inviati in segreto a Waveland erano spariti da giorni ormai. Né loro né il maestro Aveirion avevano più dato notizie da quando li aveva spediti a raccogliere informazioni sullorganizzazione militare di quelle terre indipendenti.

Sarebbe stato sufficiente trovare una spada in più di quelle dichiarate fedeli al sud per marciare su quei ribelli ed asservirli al proprio dominio ora che gli uomini di Oromir non potevano più dare problemi.

La mano del sovrano si strinse eccessivamente intorno al calice colmo di vino frantumandolo completamente.

Gocce rosse di sangue e uva caddero sul marmo bianco del pavimento macchiandolo con piccoli cerchi scarlatti.

Non ebbe nemmeno tempo di imprecare, dal suo stesso sangue si sollevò un fumo bianco che si alzò verso il soffitto a cupola, prendendo le sembianze di un uomo incappucciato.

Il Maestro Aveirion era di ritorno.

:- Onore a te Oh luminoso.


Queste parole raggiunsero Vaerion mentre ancora il maestro non aveva poggiato i piedi a terra.

La tunica bordata di squame azzurre fluttuava nellaria proiettando solo un cerchio nero dombra sul pavimento lustro.

Il sovrano rimase muto ad osservare il palmo tagliato guarire come lavato dalla spuma marina.

Quando il maestro raggiunse il suolo, il fumo si dissolse completamente lasciando spazio alla imponente figura di Aveirion delle Nebbie, il più abile tra i maestri del regno.

:- Non dovresti adirarti in questo modo, non si confà ad un uomo della tua saggezza.

Aveiron, sollevò la testa lasciando scivolare indietro il cappuccio.

La calotta metallica che gli ricopriva il cranio era annerita di fuliggine; sangue secco ne ricopriva il bordo intarsiato.

:- Vorrai scusarmi il ritardo ma come vedi c’è stato qualche piccolo intoppo gli uomini che mi hai dato non sono durati più di qualche ora e mi sono visto costretto a ripiegare come puoi comprendere

Il Re non parve turbarsi più di tanto, impugnato lo scettro a tre punte si lasciò cadere sul Trono d Onda giocherellando col simbolo del potere che rappresentava.

:- Tre punte, tre

Disse mentre rigirava il tridente tra le mani.

:- tre denti come i regni che rappresenta Trideirion, Bayground e Waveland

Lira tornò di nuovo sul volto del sovrano scivolandovi sopra come le onde sulla sabbia di una spiaggia.

Il tridente doro saettò ad un palmo dal volto di Aveirion, conficcandosi alle sue spalle nella stoffa dellaraldo di Waveland.

Ma il Tritone Nero non sanguinò…

:- Quei dannati ribelli Spero che almeno quel maiale ingrassato di Kor il grande riuscirà a farmi arrivare la testa di Oromir e di quel suo erede bastardo sulla punta di una picca. voi idioti non sapete far altro che

:- Fallire ?

Il tono di Aveiron si era fatto pungente come unago di Syr, tagliente come lacciaio di Valyria.

Il maestro, le mani giunte nellincavo delle ampie maniche della tunica, scivolava sul marmo del pavimento come una foglia dedera sullacqua.

:- Nessuno ha mai parlato di fallimento

Proseguì Aveirion sorridendo sardonico.

:- Si da il caso che, entrati nelle grotte di Waveground ci si sia imbattuti in un varco magico.

Aveiron materializzò nella mano destra, una pergamena con la mappatura di quelle zone.

Il papiro parve generarsi dal fumo

:- Qui!

Disse puntando il dito indice sulla carta ingiallita.

Non abbiamo avuto tempo di fare nulla, ci siamo finiti dentro con tutta la barca Quando siamo usciti dallaltro lato ci siamo trovati in una grotta sotterranea circondati da migliaia di esseri mostruosi, metà orso e metà uomini . Non sono in grado di dirti altro poiché sono immediatamente stato colpito alla testa da uno di loroma di una cosa sono certo sire, se queste creature dovessero casualmente attraversare il varco, Waveland richiederebbe immediatamente il tuo aiuto... ed una volta che li avrai liberati e io avrò chiuso il varco il Sud non avrà più alcuna terra indipendente

<img src="http://img819.imageshack.us/img819/7259/ringkingbykyleanderson.jpg" alt="" width="238" height="358" />



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: