ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 14 novembre 2010
ultima lettura martedì 15 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

A che punto siamo

di redazione. Letto 2876 volte. Dallo scaffale Comunicazioni

(UPDATE: il nuovo ewriters e' online) Un aggiornamento sui lavori che abbiamo annunciato: quando finiamo, perchè ci mettiamo tanto, e soprattutto cosa ci aspetta..

UPDATE: il nuovo ewriters e' online. Vai su http://www.ewriters.it/leggi.asp?W=51471 per saperne di piu'.

Cari amici di ewriters,

scriviamo questo post, per informarvi dello stato dei lavori sul sito che, nei giorni passati, hanno causato alcuni problemi di visualizzazione di cui, di nuovo, ci scusiamo.

La prima informazione è che ci stiamo lavorando: purtroppo possiamo dedicarci solo scampoli di fine settimana quindi le cose, ve lo diciamo, andranno per le lungue. Le idee sono parecchie, sia per ciò che riguarda la grafica sia per quello che riguarda le funzionalità (attualmente limitate, lo ammettiamo) del sito. Anche strutturalmente (in termini di server e database) il sito ha bisogno di un grosso lavoro di rinnovamento, perchè ormai raggiungiamo i 1300 visitatori unici al giorno e quasi 7000 pagine viste. Questo carico rischia di "lasciarci a piedi" ogni giorno perchè il database cresce un pò troppo in fretta.

Non vi stiamo a spiegare che tutto questo ha bisogno di risorse, sia umane che monetarie, perchè supponiamo che possiate immaginarlo. Il problema è che purtroppo queste risorse scarseggiano: i soldi dei banner riescono a coprire a malapena il servizio di hosting del sito. Per questo chiediamo ai più generosi di voi, una maggiore attenzione ai nostri sponsor: una visita sui loro siti non vi costa che qualche secondo per aprire una pagina web, mentre per noi vuol dire pensare di avere più risorse da dedicare al sito.

Infine, la seconda informazione, è che abbiamo raggiunto un accordo interno sulla prossima grafica e che vorremmo anche il vostro parere. Potete vedere la home page a questo indirizzo:

nuova home page per writers

Fateci sapere cosa ne pensate commentando questo post: visto che siamo ancora in una fase iniziale, sappiate che ci sarà la possibilità di cambiare la grafica, non nella sua totalità, ma sicuramente in molte delle sue parti.

Quindi aspettiamo i vostri commenti, facendo nostro il detto: chi tace acconsente!

A presto,

Lo staff di ewriters.it



Commenti

pubblicato il 14/11/2010 19.26.28
tartaruga82, ha scritto: forse è solo una questione di abitudine, ma a me piace di più la vecchia grafica perchè tutto salta più all'occhio velocemente, nella nuova non c'è alcun colore che spicca, troppo bianco e nero che quasi confonde. inoltre a me piace molto la possibilità di vedere tutti i lavori pubblicati in giornata e mi sembra che nella nuova home page questa possibilità non ci sia più. buon lavoro.:)
pubblicato il 14/11/2010 19.44.16
Diagoras, ha scritto: La mancanza di colore rende il tutto un pò anonimo. E' vero che si fa l'abitudine a tutto, ma, onestamente, mi sembra che l'attuale grafica sia di molto superiore. Buon lavoro.
pubblicato il 14/11/2010 22.55.19
mifi77, ha scritto: Si potrebbero aggiungere altri scaffali, quali: Avventura, Racconti drammatici, Biografici, Psicologici ecc. Michele F.
pubblicato il 17/11/2010 14.53.04
elisa55, ha scritto: Colore, ci vuole colore, ed e' una mia opinione personale, ma direi di non far mettere le prime righe dei testi piazzate in calce alla pubblicazione, due o tre righe non possono dare la completezza del testo e il suo significato.
pubblicato il 17/11/2010 16.17.40
Nigel Mansell, ha scritto: Se possibile aumenterei il numero di elaborati che rimangono in Home Page e poi arricchirei le possibilità di personalizzazione della pagina personale. Grazie, io sono molto affezionato a ewriters.it
pubblicato il 18/11/2010 23.34.30
ilmiciomannaro, ha scritto: concordo con elisa, lasciate in home soltanto i titoli dei lavori e l'eventuale nota introduttiva dell'autore, le prime righe del testo tolgono emozione alla lettura.
pubblicato il 20/11/2010 10.23.10
alboran, ha scritto: la nuova home mi delude un pò, poco personalizzata; sono anch'io del parere di lasciare solo i titoli dei lavori. Buon lavoro e auguri! affezionato a ewriters.
pubblicato il 10/12/2010 15.53.07
ELENDICE, ha scritto: salve io sono da poco sul ewriters, ho notato che questo sito non dispone di un forum e/o di una chat per aumentare la comunicazione e lo scambio di idee tra autori, visto che ci state mettendo le mani potreste pensare anche a questo, grazie per l'attenzione
pubblicato il 18/12/2010 19.46.37
lagattamandorlata, ha scritto: concordo con elisa e ilmiciomannaro. meglio solo il titolo... quanto al colore, se riuscite a fare uno sfondo di colore diverso per ogni scaffale o mangari con diverse nuance... per lo scaffale 'poesia' vedrei un colore un pò vintage... tipo 'pergamena' :) o magari inserire la possibiltà di scegliere da un carnet di sfondi.
pubblicato il 18/12/2010 22.32.42
thenightmare, ha scritto: Sinceramente,non mi piace la nuova home page...questa che abbiamo adesso secondo me va bene... ma invece potresti mettere dei sfondi per i racconti,per esempio in amore metti i cuori,per i gialli una bella copertina gialla con un punto di domanda ecc
pubblicato il 24/12/2010 9.28.27
Zenith, ha scritto: Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa... :-((( lasciate l'impostazione e la grafica così com'è. Mi unisco alle opinioni precedenti alla mia. Tantissimi auguri di buone feste a Voi di Ewriters e a tutti quelli che, grazie a Voi, compongono questa bellissima grande comunità :-) Zenith
pubblicato il 27/12/2010 19.22.03
thenightmare, ha scritto: secondo me si potrebbe anche togliere alcuni scaffali...come appunti di viaggio e aggiungerne di nuovi tipo avventura come ha detto mifi77
pubblicato il 20/02/2011 0.17.41
acquabrillantina, ha scritto: Come grafica non è male, ma si potrebbe dare uno sfondo blu motte con le stelline che brillano e qualche illustrazione di libri aperti o chiusi in argento e rosso cardinale. E un sottofondo musicale del tipo: "Per Elisa". Che ne dite? Abbraccio Paola (acquabrillantina)
pubblicato il 20/02/2011 0.18.28
acquabrillantina, ha scritto: Come grafica non è male, ma si potrebbe dare uno sfondo blu notte con le stelline che brillano e qualche illustrazione di libri aperti o chiusi in argento e rosso cardinale. E un sottofondo musicale del tipo: "Per Elisa". Che ne dite? Abbraccio Paola (acquabrillantina)
pubblicato il 20/02/2011 14.52.10
mifi77, ha scritto: Forse sembrerà strano, ma io limiterei di più la quantità di pubblicazioni disponibili per ogni autore (attualmente tre). Ciò andrebbe a vantaggio della qualità, secondo me. Michele F.
pubblicato il 06/03/2011 12.15.50
Leonardo Colombi, ha scritto: Ciao a tutti, di sicuro il cambiamento grafico potrebbe giovare nell'organizzazione dei contenuti e nell'ottimizzazione del sistema di pubblicazione. Probabilmente l'esempio proposto è più leggero e ordinato di quello attuale ma, al contempo, un po' troppo omogeneo. Probabilmente aggiungere qualche nota di colore o evidenziare di più le sezioni/blocchi aiuterebbe gli utenti ad orientarsi (ad esempio, applicare uno sfondo diverso alla colonna di destra). Assolutamente no l'aggiunta di sottofondi sonori: sono odiosi e deprecati a livello internazionale per i siti web :-P In ogni caso, buon lavoro :-)
pubblicato il 11/03/2011 17.29.22
lunella53, ha scritto: suggestiva la nuova impostazione della pagina iniziale ma questa tradizionale mi sembra sia piu funzionale..piu lineare e diretta allo scopo...
pubblicato il 13/03/2011 14.02.26
cri52, ha scritto: Mi trovo benissimo così, per la mia limitata capacità di maneggiare il pc ogni novità mi spaventa. Vorrei soltanto che si potesse avere la possibilità di fare commenti anche per le scritture antiche.
pubblicato il 06/05/2011 22.26.31
Click, ha scritto: Parlo della grafica, mi piace perchè ricorda un po quei lavori di A.G. Franzoni pulita e sintetica forse starei attento alla distrubuzione dei pesi ottici, ci vorrebeb più spazio (aria) quando si progetta in bianco e nero sono molto importanti la pulizia, la sintesi e l'aria tra i contenuti, come la vedo ora non si riescono a evidenziare bene le diverse sezioni e mettere qualcosa in evidenza sarebbe problematico (un neretto non necessariamente risolve la questione). In questo concordo col parere di Leonardo Colombi ma non necessariamente si deve aggiungere colore. Grazie per l'ascolto.
pubblicato il 06/05/2011 23.08.44
SalCast, ha scritto: Grazie a tutti per prepararmi un bel letto nuovo, soffice e comodo :P
pubblicato il 07/05/2011 12.53.33
SalCast, ha scritto: La cosa più importante di questo sito non è affatto la grafica o di chi lo frequenta e, neanche, la qualità di ciò che si scrive. E' la libertà di potersi esprimere liberamente in tutte le forme e in qualsiasi momento ci venga dalla coscienza, sancendo così un principio che molte comunità non riescono ad affermare: la sensazione di provare un alito di libertà di essere, di pensare, di scrivere.
pubblicato il 28/07/2011 0.31.44
tania, ha scritto: Ciao SALCAST.non so se ti ricordi delle mie piccole pubblicazioni che non riesco più a trovare il mio nik era NONNINA....se posso avere infomazioni, ti ringrazio.
pubblicato il 27/09/2011 16.37.39
tartaruga82, ha scritto: con dispiacere noto la pubblicità all'interno del riquadro dove dovrebbero scorrere solo le parole dei testi o immagini che gli autori vogliono associarvi. dico "con dispiacere" perchè disturbano non solo la visuale, ma proprioi la lettura e la composizione di versi e testi che vengono sballati. forse sono troppo pignola, ma se voglio leggere un testo voglio perdermi nelle parole, non fare lo slalom come già faccio leggendo articoli e post su altri siti. la pubblicità non si può spostare sotto, o comunque altrove? io lo trovo davvero un peccato "macchiare" i testi in questo modo...sono solo io a pensarla così o questa nuova "impaginazione" da fastidio anche a qualcun altro?
pubblicato il 27/09/2011 18.34.09
cri52, ha scritto: Sono in accordo totale con tartaruga82. La prima cosa che ho pensato appena vista la pubblicità:"anche qui nooooooooo!". Senso di fastidio maggiore perché devo subirla. Si spezza l'incanto di un bel leggere... che peccato!
pubblicato il 02/10/2011 23.33.25
redazione, ha scritto: Copiamo e incolliamo una replica ad un commento di un opera di un autore del sito che ha avuto a che dire sull'argomento pubblicità nel sito. Caro Schnier e cari tutti gli altri ewriters che leggeranno questa pubblicazione. A gennaio dell'anno prossimo il sito compirà 12 anni. In 12 anni, con la minima pubblicità che era presente sul sito, abbiamo guadagnato 500 euro. ovvero 41,6666(periodico) euro all'anno. La cifra invece che occorre ogni anno solare per copire le spese vive per mantenere il sito, è circa 200 euro (per l'esattezza 192 euro). Senza contare il tempo che dedichiamo per interventi tecnici e per rispondere alle email. Quindi, per fare andare avanti il tutto, dobbiamo metterci la differenza di tasca nostra. Una pubblicità più evidente, almeno in questi giorni, ha evidenziato la possibilità di avere un maggior introito, che speriamo possa dare un aiuto a coprire almeno le spese del server, del database e della banda che utilizziamo. Ora, dopo aver fatto i conti della serva, vi poniamo davanti ad un quesito abbastanza semplice: togliamo la pubblicità e probabilmente tutto ciò che vedete ora tra un po sparirà (perché va bene la poesia e l'arte, ma al giorno d'oggi 150 euro all'anno non sono pochi), oppure teniamo la pubblicità e andiamo avanti? Poi chiaramente c'è la terza via, cancellarsi dal sito e andare a scrivere da un'altra parte. Ma, come abbiamo provato a spiegarvi sopra, di certo con ewriters.it, non ci paghiamo le bollette o ci diamo da mangiare ai nostri figli. <br/>A questo ci preme aggiungere che stiamo studiando una posizione per la pubblicità che non rechi troppo fastidio. Sperimenteremo in questi giorni e vedremo le reazioni degli utenti in termini di click.
pubblicato il 03/10/2011 19.07.22
MAXSTEEL45, ha scritto: Cara Redazione, gli scriventi, ovvero a loro volta redattori del TG "ALDILA'" di Camposanto (PD), dopo aver esautorato MAXSTEEL45 per le molestie sessuali a una redattrice, dichiarano quanto segue: 1. La pubblicità è l'anima del commercio; 2. A noi non da' fastidio la pubblicità a margine in basso o in alto; 3. E' giusto che chi gestisca un sito abbia un introito. Piuttosto, perché non associare al tema una pubblicità relativa? Ci spieghiamo. Noi a Camposanto abbiamo una fiorente industria funeraria e mortuaria e facciamo la pubblicità a centinaia di aziende che lavorano nel settore. Perché non fate lo stesso con lo scaffale horror? E per l'eros? Facile indovinare gli sponsor...Sarebbe fantastico! Ci piacerebbe essere sponsorizzati dai preservativi "Settebello". Noi diciamo a tutti gli scrittori e poeti di questo sito che lo stesso D'Annunzio, i Futuristi e moltissimi altri capirono l'importanza della pubblicità, di fronte alla quale (come un'attrice porno di fronte al suo compagno in sala di posa) ci inginocchiamo. Cordialmente e allegramente da Camposanto! Se vedete Max Steel, salutatecelo comunque, anche se non lo merita. A noi questo sito ci piace alcuanto davero!! (cazzo! non funziona il corretore ortograffico!!)
pubblicato il 04/10/2011 15.19.15
tartaruga82, ha scritto: ...io sono stata una delle prime a "lamentarmi" della pubblicità tra i testi, ho letto i vari commenti lasciati dagli altri autori e, mi permetto di dire una cosa, quando io ho scritto il mio pensiero l'ho scritto da lettrice...in questi giorni ho continuato a visitare il sito, leggere dei lavori ecc. e, se posso, mi permetto di "dare un suggerimento" o quantomeno vi faccio la mia proposta, la pubblicità si potrebbe spostare più in alto, vicino al titolo e alle informazioni (scaffale, date, num letture ecc.) in modo che sarebbe subito visibile per chi apre il lavoro, ma non ne disturberebbe la lettura...ovviamente questo è solo il mio parere. buon lavoro a tutti! un'affezionata frequantatrice del sito.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: