ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 16 ottobre 2010
ultima lettura martedì 10 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ho perso troppe volte

di Giovanni Mazzei. Letto 693 volte. Dallo scaffale Poesia

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftIntern...

Ho perso troppe volte,
e troppe cose.
Sono pronto a perdere ancora un po’;
una casa,
degli amici
e qualche bar.
Nella notte ho perso
anche la mia età…
---
Una radio che trasmette
una canzone
di una donna scappata via.
Io comincio a nascondermi
in un forno assolato,
nell’odore di tanti anni fa,
fra urla in dialetto e messe in latino.
---
Da solo nel mondo,
da solo ne sogno,
sbircio da lontano
un nuovo bisogno
nascosto
nella sabbia bagnata,
bruciando dell’erba
per ridere un po’.
---
Una strada lunga
come un vecchio rullino, pieno
di situazioni da grattarsi.
---
Occhi, naso, mento e cielo.
Che mi hai mostrato a fare
le tue labbra
di nave in tempesta.
---
I miei denti ingialliti
da troppe sigarette solitarie
cominciano a cadere
uno dopo l’altro,
dentro piccole barche di carta
che navigano
e si sperdono
nel mare del pudore
infinito.

Giovanni Mazzei



Commenti

pubblicato il 16/10/2010 12.48.25
biancaneve, ha scritto: Sembra un andirivieni del tempo, un cambio di circostanze che narrano e fanno resoconto della tua vita, un percorso irrequieto, di cui ci offri dei "ritagli" con la naturalezza di metafore che vanno dritte all'obiettivo. Grazie della condivisione, sei molto bravo, complimenti..
pubblicato il 16/10/2010 15.03.31
Giovanni Mazzei, ha scritto: Grazie davvero...mi fai arrossire però così....
pubblicato il 16/10/2010 15.54.58
biancaneve, ha scritto: Di nulla. E tranquillo, chè finchè sei al buio, non ti vedo ;) Un sorriso.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: