ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 20 marzo 2003
ultima lettura martedì 20 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Viola

di Jacopo Agnesina. Letto 878 volte. Dallo scaffale Poesia

Indolente onda che il trucco di nostra madre già ombreggiasti, ora fermati, lascia sulla mia pelle il sapore delle lacrime da te inghiottite, ...

Indolente onda che il trucco di nostra madre già ombreggiasti, ora fermati, lascia sulla mia pelle il sapore delle lacrime da te inghiottite, quando, espirando sul viso di una viola trovasti riposo. L'arida sponda che scolpita dal vento mi creò, fu errabonda, una stirpe di fragili monumenti, macilenti sepolcri di luce, cullò nel suo grembo, mai di un simile aulire si fece sorgente. Perché Padre, su di me, il tuo caldo sguardo getti? Indolente onda, tieni questo granello d'argento, adagialo sul cuore della viola, lei saprà.


Commenti


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: