ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 17 giugno 2010
ultima lettura mercoledì 13 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

un fiore piantato nel cielo dove a volte anche io sono

di spitz. Letto 523 volte. Dallo scaffale Poesia

..

di notte la città dorme
sonni di fumi color pastello
i sogni non si prostituiscono
il catrame giace mansueto
nella sua geometrica corruzione
la mia gatta mi cerca il grembo
e accetta che io sia distratto
come un pessimo amante
o un dio annoiato
tra pochi anni sarò un meraviglioso cadavere da ricordare
cerco quelle parole
di miele e gomma bruciata
un vento giovane, che faccia lacrimare gli occhi
carico il cuore a pallettoni
per lasciare tracce nella sabbia
tutto questo seme che impasta la terra
tutte queste parole in cerca di redenzione
non c'è nulla di sacro che suoni vero
saprei portare le nuvole al pascolo
rimanendo perfettamente sobrio
conto le vene sulle mani
e annodo le vite precedenti
la notte manda odore di terra bagnata
e borbottii azzurrati di talk-shows
prima o poi qualcuno si butterà dalla finestra
e io protrò dire di esserci stato
ho scelto il mio numero fortunato
e nascosto tutte le miserie sotto il tappeto
ho sotterrato il mio passaporto
e una corona di spine
sono un ateo previdente
mi spingo spesso nel territorio di poesia
confina con amore morte e follia
non sono il figliol prodigo
ma mi arrangio con mestiere
ad ingannare i giorni
porterò con me sempre un fiore
senza profumo ne avvenenza
un fiore privo di peso e terra
senza acqua ne sangue
un fiore piantato nel cielo dove a volte anche io sono


Commenti

pubblicato il 17/06/2010 10.24.30
Seta, ha scritto: E' stupenda. Colma di tutte le intense e talvolta contradditorie sensazioni che la notte e il silenzio portano con sè. Riconosco i famigliari tatuaggi di che è senza pelle. Bravo veramente.
pubblicato il 17/06/2010 13.15.40
PaoloV, ha scritto: solo il titolo è abbastanza!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: