ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 7 febbraio 2010
ultima lettura sabato 21 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Lidia

di DieselNoir88. Letto 567 volte. Dallo scaffale Poesia

La stanza rideva con lei,nel mattino era dolce il suo risveglio.Il sorriso di Lidiaera come la sinfonia del sole:note musicali intrecciate a dardi di ...

La stanza rideva con lei,
nel mattino era dolce il suo risveglio.
Il sorriso di Lidia
era come la sinfonia del sole:
note musicali intrecciate a dardi di luce.

Ma il viso di lei era sereno
anche sotto ombrose gallerie sparse nella grande cittá,
dove si sentiva piú sola ed insicura,
in un caos privo di vitalitá.
Nella solitudine di un grigio giorno di dicembre,
Lidia sognava un domani colmo di un infinito splendore
e la certezza di vivere secondo vecchi sentimenti.

Ma i suoi passi leggeri sulla neve erano ormai distanti,
i ricordi erano una musica che ammaliava il cuore
sciogliendolo in un fiume unico di calore e tenerezza.
Lidia taceva e lacrime scendevano dai suoi occhi blu
mentre sotto nubi di porpora i suoi sogni si spegnevano.
Sogni che tornavano quasi ogni notte,
feriti per l´evolversi del proprio destino,
lamentandosi fino all´alba.
Nuovo mattino.

Se la luce ci avesse avvolto, ora lei sarebbe avvolta di me...


Commenti

pubblicato il 07/02/2010 14.22.04
fiordiloto, ha scritto: grazie per averci parlato di Lidia. Mi ritrovo in certi tratti della sua descrizione. Molto bella, complimenti! =)
pubblicato il 07/02/2010 14.34.55
DieselNoir88, ha scritto: E io ti ringrazio come sempre per il tuo interessamento che, nonostante la mia sporadica presenza su Ewriters, rimane sempre costante e la cosa mi crea sempre un grande piacere! Grazie a te, quindi e alles gut! =)
pubblicato il 07/02/2010 14.41.30
acquabrillantina, ha scritto: ......molto commovente. Grazie

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: