ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 1 febbraio 2010
ultima lettura venerdì 25 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

()

di Zuccherina. Letto 568 volte. Dallo scaffale Fantasia

La mia lunga strada mi portavaDentro una foresta oscurataDal lamento di una pioggia arrabiata. -----------------------------------------------------...

La mia lunga strada mi portava

Dentro una foresta oscurata

Dal lamento di una pioggia arrabiata.

------------------------------------------------------

Lacrime scendenti non posso fermar

E Il tempo passa senza aspettar

Il destino mio vorrei cambiar.

---------------------------------------------

E ancor più il mio tempo passa

E più l'innocenza mi si abbassa

Ho gli occhi chiusi e la testa bassa.

--------------------------------------------------

E cerco un aiuto,una mano

Ogni mio sogno sembra invano

E un giorno passa come un anno.

---------------------------------------------------

Sono disperata,sono dannata,

Sembra che da Dio son condannata

A rivolere la vita andata.

---------------------------------------------------

Vorrei una guida in quest'inferno

Son ricoperta dal dolor eterno

E il mondo è peggio dell'inferno.

-----------------------------------------------

A me non è dato veder la luce

Il mio cuor a pezzi si riduce

Il peccato mi ha preso la luce.

-------------------------------------------

Lussuria, invidia e ira

Son quei che la fede mi han rubato

E in un mostro mi han trasformato.

---------------------------------------------------

Mi metto in ginocchio con lacrime

E guardo verso di te,o Signore

Sento che mi si ferma il cuore.

----------------------------------------------

E ascolta queste mie parole

Che mi arrivano dritte dal cuore

Il peccato mi insegna l'amore:

---------------------------------------------------

Dammi un raggio delle grandi stelle

Da portare a chi mi ha delusa

E renderli le giornate più belle.

----------------------------------------------

E come dall'amore sono nata

Dall'amore io voglio morire

Perdona, luce delle gioie mie!

-------------------------------------------

Manda angeli a risvegliare

Quello che il tempo non può curare

E ascolta queste mie parole.

------------------------------------------------------

E d'un tratto la pioggia s'è fermata

Dinanzi la luna mi è apparsa

Luci gioiose m'illumin la faccia.

----------------------------------------------

Che sia forse sogno o realtà?

Che abbia ascoltato la preghiera?

Che forse di Lui posso esser fiera?

--------------------------------------------------

Son debole,mi sto addormentando

E nella testa ho un dolce canto

Di cui ora mi sto innamorando.

----------------------------------------------

Gli occhi chiusi,silenzio intorno

E che sia notte o forse giorno?

Sto ricadendo in profondo sonno.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: