ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 20 gennaio 2010
ultima lettura mercoledì 16 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Solitudine

di TheHobbit. Letto 990 volte. Dallo scaffale Amicizia

Carissima,Perdonami, la mia Solitudine m'incatena per sempre ad errare tra false illusioni e miraggi ed errori. Ecco che dunque, spinto dal bisogno di...

Carissima,


Perdonami, la mia Solitudine m'incatena per sempre ad errare tra false illusioni e miraggi ed errori. Ecco che dunque, spinto dal bisogno di comunicare, prima che il sipario si chiuda per un tempo che a me pare infinito, esce dall'Anima attonita e sperduta un'altra minuscola poesia che a me pare ben poca cosa, a paragone del dramma che vivo, vero e reale, scandito dal trascorrere dei giorni e delle notti che verranno.

Quando sarai lontana,
lungi errando andrà il mio Spirito
a cercar la Fonte a cui si dissetava
il Primo Giorno
Invano... Invano...
Soltanto la Sabbia coprirà il Suo mantello liso,
Tagliente, nel deserto inospito;
Ecco, le Lacrime appaion
Come d'incanto
A ristorar questo cencio
Maledetto
E il sussurrar dell'Aurora
Accesa, sarà per Lui
Balsamo prezioso
Nel luogo della Solitudine

Quando sarai lontana,
Si apriranno Voragini
Ineffabili
Un vento di Flagello
Sferzerà le Rupi Vergini
Inaccessibili
Aridi i campi
di nuovo Sanguinanti

Quando sarai lontana,
non troverò il Sonno
ad aspettarmi nelle Notti,
ma il Triste accento di una Eco
di Pietra, Incessante, Orribile
Messaggero
della Dissolvenza
e della Follia

Yours Sincerely,
Ern.



Commenti

pubblicato il 25/01/2010 12.32.34
Midori, ha scritto: Bellissime parole..
pubblicato il 14/05/2011 10.01.56
cri52, ha scritto: Che meraviglia! classica, intensa, vera.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: