ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 19 ottobre 2009
ultima lettura giovedì 10 dicembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Signorina Superbia

di Violetta. Letto 593 volte. Dallo scaffale Generico

Signorina Superbia,ti ricordi i nostri giochi?Io e te a collezionarepietre e gemme,lucenti sassi di fiumemelmosi.A mostrare le nostrescarpe rosse e ...

Signorina Superbia,

ti ricordi i nostri giochi?

Io e te a collezionare

pietre e gemme,

lucenti sassi di fiume

melmosi.

A mostrare le nostre

scarpe rosse e lucide

per loro piedi

gonfi e macilenti.

Signorina Superbia,

ti ricordi?

Quando poi li prendevamo

in giro, quelli là

che ci guardavano

con occhi stolidi

pieni di stupore,

quei grilli e cicale

nell'estivo sole?

Io e te belle e sane

a correre per i prati

di cemento

Abbiamo ormai lasciato

questi giochi di sfarzo,

questi giochi d'ipnotico potere,

ormai cresciuti

non possiamo più dire no

alle offese meschine del mondo,

degli uomini insistenti

cui negammo la nostra alterità.

Signorina Superbia,

tu fosti l'unica amica,

l'unica a salvarmi

da questa dilagante

miseria mortale,

quella vera di fame

e privazioni,

quella che trasforma

in feroci divoratori

di qualunque cosa si muova.

Signorina Superbia,

mi mancherai,

ora che sono meno povera

ora che sono meno illusa.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: