ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 10 settembre 2009
ultima lettura martedì 27 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

VENGONO DA LONTANO

di michael santhers. Letto 821 volte. Dallo scaffale Poesia

Vengono da paesi lontaniove donna è immondezzaio d’ormoni,passaporto è catenatesa in miseria catapulta-Lepri in nuova cattivitàdavanti a foto d’insalatae libertà,allerta tra cane e fucile-Si fanno coraggio con fl.....

Vengono da paesi lontani
ove donna è immondezzaio d’ormoni,
passaporto è catena
tesa in miseria catapulta
-Lepri in nuova cattività
davanti a foto d’insalata
e libertà,allerta tra cane e fucile
-Si fanno coraggio con flash memoria
scongiuri d’un rito tribale,
lucertola infizata a spilli
e un teschio passamano,
per noi promordiale basket
-Occhi,spugne di violenze
sature,specchi lucidati da paure
-Sono monete di carne
coniate da coltelli,
poste esempi di mance
lungo viali di calore finto,
spiccioli consumati da sommare
e nel giusto peso convertiti filigrana,
piume d’ali ai Caronte di turno
-Speranza è una rosa persa in corsa
sull’asfalto da una bocca ardente
mentre le mani impegnate in allaccio
d’abbraccio vero
-Viene da dire...
Dio perchè non deleghi all’inferno
il germoglio d’aguzzini,
invece di costruirli
nel ventre bistrattato di donna?
---------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com


Commenti

pubblicato il 10/09/2009 9.12.02
dealer, ha scritto: Belle immagini ed espressioni, dal contenuto a mio avviso QUASI completamente condivisibile: perché tutte le volte rimettersi a figure fatiscenti? Personalmente non direi mai l'ultima frase che hai scritto (la spina al fianco di questa opera), non ultimo perché so che sarebbe un inutile monologo. Sarebbe meglio vedere con gli occhi con cui hai composto i versi, e agire con azioni coerenti ... non trovi?

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: