ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 30 agosto 2009
ultima lettura sabato 13 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Sweyn (10)

di fobetore. Letto 513 volte. Dallo scaffale Fantasia

Theven decide di affrontare da solo Izar e Siran, e nonostante l'opposizione di Kim, riesce nel suo intento. I due nuovi nemici, evidentemente, non co...

Theven decide di affrontare da solo Izar e Siran, e nonostante l'opposizione di Kim, riesce nel suo intento. I due nuovi nemici, evidentemente, non conoscono le reali potenzialità del barone. Quest'ultimo, infatti, non ha difficoltà nel battere, con l'attacco che pietrifica, Siran.
Messo fuori gioco il primo dei due suoi avversari, Theven si rivolge subito all'altro. Izar rimane, tuttavia, immobile...forse per lo spavento o per la disperazione...
Improvvisamente cadde a terra... Anche nel volto dell'ex barone si vede un espressione disperata... Ecco la spiegazione: Izar è stato eliminato da un attacco sferrato alle spalle da Mehm !
(Quest'ultimo,infatti, si era accorto dello scontro...)
Kim ed Hattin rimangono immobili, impauriti.
Theven si sposta e si avvicina ai suoi nuovi alleati.
Mehm è intervenuto perchè vuole che i 3 lo aiutino nel suo intento di trovare la pietra magica, per esaudire il suo desiderio. Mehm,infatti, pensa che loro sanno dove realmente si trova la pietra...invece non è così.
Così Mehm, accompagnato dai suoi 2 scagnozzi Nuray e Tainn, "prende in ostaggio" Kim,Hattin e Theven. Risparmierà loro la vita solo se lo aiuteranno senza fargli perdere tempo. Pur non volendo, i 3 devono seguire per forza Mehm, fortissimo combattente.
Inizia, perciò una "caccia al tesoro" vera e propria...
Arrivano così alla Foresta di Garf...
Dentro la Foresta, incontrano un personaggio misterioso... Un uomo incappuciato che appena sente arrivare delle persone cerca di dileguarsi...Mehm l'aveva già visto nella sua prima "escursione" nella foresta, prima di aver deciso di richiedere l'aiuto dei protagonisti.
Tuttavia, Mehm è abile: lo blocca, prima che quest'ultimo possa allontanarsi nuovamente.
L'uomo vedendosi perso, svela la sua identità: si chiama Phaon, ed è il custode della foresta.
A quelle parole Hattin capisce di aver un vantaggio.
Hattin,infatti, sa che se l'uomo è realmente chi dice di essere, conosce anche la posizione esatta della pietra. Bisogna che i protagonisti riescano a fuggire e a ottenere la pietra con l'aiuto di Phaon, fatto prigioniero da Mehm. Quest'ultimo, fortunatamente non conosce la "gerarchia dei custodi": ogni luogo magico o che custodisce qualcosa del genere ha un suo custode, è un ruolo che si tramanda di generazione in generazione...
(Phaon, naturalmente, sa degli intenti negativi di Mehm e non rivela il suo segreto...)
Mehm, così, senza più pazienza decide di entrare dentro la Foresta per trovare definitivamente la pietra megica.

Da una parte abbiamo i "prigionieri": Kim,Hattin,Theven e Phaon...
Dall'altra: Mehm, Nuray e Tainn...

La vera e pericolosa ricerca ha inizio...


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: