ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 27 agosto 2009
ultima lettura lunedì 20 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

LA VOLPE E IL PAVONE

di michael santhers. Letto 3910 volte. Dallo scaffale Fiabe

C’era un pavone di rara bellezzache persino una volpe se ne innamoròa tal punto che in diverse stagioni gramesopportò feroci crampi di famee mai le balenò idea di farne prelibato pranzoanzi donava al suo anomalo amoreche cive...

C’era un pavone di rara bellezza
che persino una volpe se ne innamorò
a tal punto che in diverse stagioni grame
sopportò feroci crampi di fame
e mai le balenò idea di farne prelibato pranzo
anzi donava al suo anomalo amore
che civettuolo innalzava sfuggente l’idillio,
rari succulenti frutti di bosco
-Il pennuto conscio di tale virtù,tronfio
passava le giornate al rimiro in laghetto
ma un giorno s’avvide che alcune piume
a flebile vento volarono via e così man mano
nei giorni a seguire la perdita
e stavolta non era normale muta
-Lento il declino tirava somma di anni
spogliava il Re della vanità
e isole di lucida pelle s’arroventavano
desertiche al sole beffardo
-Quell’anno la volpe nel vortice d’ennesima fame
sia per evitare esempio di bellezza sfumata
che per tacitare lo stomaco,socchiuse gli occhi
e lo azzannò fino a divorarlo leccornia
-Quando satolla sdraiata all’ombra d’un faggio
in riflessione sussurrò.....quando la bellezza
coltivata assoluto pregio svanisce,
nessun’altra virtù appare e sia a umani che ad animali
che hanno fatto unico scopo in vanto l’effimero
la sorte prospetta il macello o ancor peggio solitudine greve
e io ho risparmiato al pavone impietosi giudizi
del pubblico ansioso di placare invidie covate
-------------------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: