ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 18 dicembre 2002
ultima lettura sabato 30 giugno 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ricordi

di Priscilla Luna. Letto 1430 volte. Dallo scaffale Generico

E' quando sono sola , quando è notte che i pensieri viaggiano per mano a mille sensazioni . E' quando fuori tutto tace e i vetri delle macchin...

E' quando sono sola , quando è notte che i pensieri viaggiano per mano a mille sensazioni . E' quando fuori tutto tace e i vetri delle macchine si appannano che nasce una nuova paura , o più semplicemente i ricordi fanno capolino , o ancora di notte , quando non hai nulla da fare , i pensieri si accavallano . Più non vuoi pensare e più non riesci a dormire , finisci con il girarti e rigirarti nel letto , sbatacchiare il cuscino da una parte all'altra . Tra 8 giorni sarà Natale , tra 14 giorni sarà la fine del 2002 ,il tempo corre , è inevitabile! Oggi pomeriggio , il maltempo ha dato una tregua e così ne ho approfittato per uscire un pò . Per i negozi c'era un sacco di gente(ieri hanno dato la tredicesima) , ma quest'anno lo spirito del natale non riesco a sentirlo e questo mi preoccupa. Quando ero piccola la viglia di Natale o meglio, il pomeriggio , lo passavo a dormire(questo è quello che credeva mia madre) nella stanza dei miei fratelli , perchè altirmenti non sarei riuscita ad arrivare alla mezzanotte , invece , quando la porta della stanza si chiudeva , io e i miei frateli , guardavamo la TV, scherzavamo,ascoltavamo la musica , insomma mi divertivo tanto ! Adesso invece sono sola , in una città che nemmeno è la mia , ma ho voluto io questa libertà e le mie ossa sono forti , hanno superato tanti ostacoli , ce la faranno anche stavolta . L'anno scorso ho preparato io il cenone della vigilia per la mia famiglia , sono stata in cucina per 6ore , il risultato è stato ottimo . Quest'anno preparerò qualcosa per Flavio e poi via a nanna presto. Ricordo che l'albero lo facevamo tutti assieme ed ogni anno era sempre più bello ; la settimana scorsa ne ho comprato uno piccolo già addobbato. Sotto l'abete vi erano tantissimi e coloratissimi pacchetti e quando scoccava la mezzanotte , io e i miei fratelli davamo il via allo scarto dei doni , adesso sotto l'albero c'è solo qualche granello di polvere e un pacchettino per il primo natale di Flavio . Con queste righe non voglio dire nulla , voglio solo far capire a me stessa che le cose cambiano e che purtroppo il tempo passato non può ritornare . Devo riuscire a riguardare il mondo con gli occhi di quando ero piccola, anche se mi sembra di non esserlo mai stato . Comunque sono una persona fortunata e non posso e non devo lamentarmi di nulla , perchè c'è tanta gente che sta davvero male . E' quando la città si addormenta e ogni rumore tace che il cuore ti inizia a parlare ; non puoi ignorarlo , devi solo seguire ciò che ti dice , gettando la razionalità ... a domani! Priscilla Luna


Commenti


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: