ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 24 luglio 2009
ultima lettura martedì 16 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Angelicus: (prologo) LA CADUTA

di fiordiloto. Letto 3597 volte. Dallo scaffale Fantasia

La caduta...La caduta è la prima sensazione che un Angelo prova, quando scende sulla Terra.Quello strano e inesprimibile senso di vuoto che ti ...

La caduta...

La caduta è la prima sensazione che un Angelo prova, quando scende sulla Terra.

Quello strano e inesprimibile senso di vuoto che ti prende alla bocca dello stomaco. E poi...il dolore. La tua mente che si chiude. Che viene come compressa dai limiti del pensiero e dei cinque sensi. Proprio così...diventare un essere umano è una cosa dolorosa. Ma è necessario. Perché questa città pullula di demoni, di ombre, e gli abitanti soffrono, hanno incubi, e si svegliano gridando nel cuore della notte senza conoscerne il motivo. Inconsapevoli...

Per questo, a turno, veniamo inviati oltre il muro di nuvole, in questa città persa fra il nulla e l'addio, dove i Caduti spadroneggiano come fossero a casa loro. Quattro Angeli sono stati mandati quaggiù prima di me. Raffaele, Rachele, Uriele...Persino Gabriele, l'Arcangelo destinato a sedere alla sinistra del Trono di luce, è diventato umano e si è perso in questo abisso di peccatori.

"Bambina, tu sei la nostra ultima speranza"

Così mi hanno detto, prima di spedirmi quaggiù.

E mentre ancora imparo come si respira mi chiedo cosa mai potrà fare una mezza tacca come me. I miei predecessori, tutti più potenti e a me superiori di grado, hanno affrontato i Caduti e sono stati sconfitti. E allora io...quali speranze ho? Probabilmente nessuna. Ma non è questo il destino degli Angeli? Il nostro dovere è combattere, fino allo stremo, anche se sappiamo perfettamente che alla fine verremo sconfitti.

Così, mi alzo. Questo nuovo corpo che mi ritrovo è tutto un formicolio.

E mentre il dolore va scemando, pian piano, mi dico che la prima cosa da fare è stabilire delle priorità.

Numero Uno: trovare dei vestiti.

Sono nuda. E questo corpo sente il freddo.

Numero due: trovare gli altri Angeli.

Dio solo sa se sono ancora vivi.

Finalmente in piedi, mi avvio lungo la strada deserta.

So che la missione non sarà facile. Anzi, ho pochissime probabilità di successo.

Ma come ho già detto, noi Angeli siamo nati per la lotta.

Io sono l'ultimo di loro.

Io...sono l'Angelo Amitiele.

<img src="http://img.freeforumzone.it/upload/390867_angelo%20caduto.jpg" alt="" />



Commenti

pubblicato il 25/07/2009 7.33.43
sothis85, ha scritto: Bentornata..mi sei mancata! Testo profondo e riflessivo di grande impatto...concordo con il testo deiDelirium.tvb.Ruben
pubblicato il 25/07/2009 10.45.54
anais, ha scritto: ho detto..e ripeto..che sei splendida...grande...bacio
pubblicato il 25/07/2009 13.19.59
sb57, ha scritto: Ciao Fiorediloto un bel racconto complimenti. bellissima è anche l'immagine sotto il racconto. Sb57 =)

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: