ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 14 luglio 2009
ultima lettura martedì 7 gennaio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

E' amandoti che so di non amarti.

di Ferdinando Giordano. Letto 1034 volte. Dallo scaffale Amore

Se tu fossi un pane ed io un fornopotrei far indorare le tue crostee prenderti poi in mano per un morso.*Morso del desiderio amato.Morso del dolore...

Se tu fossi un pane ed io un forno

potrei far indorare le tue croste

e prenderti poi in mano per un morso.

*

Morso del desiderio amato.

Morso del dolore che si sazia.

*

La mia bocca sarebbe la cottura se tu fossi il pane.

E se non avessi i denti non ti ferirei.

Non ti mordei e ti bacei con attrazioni rapide

e maree struggenti come alla luna il mare.

*

Ti ho sempre amata senza sapere d'amarti tanto

perché l'amore lievita la crosta su bolle d'aria

che fanno andare a vuoto il morso.

*

Quindi è la tua bocca che mi indica cose nuove

come le tue gambe a punta

slanciate verso l'alto e che non vedo ora

e lo fai con lingue vive da millenni

che tutti parlano, persino il pavone e la sua prima ruota.

*

Ma sei la vampa.

*

Il tuo calore asserva anche il sole

che tergiversa per non affrontarti in campo aperto

e si riversa nelle finestre per duplicarsi

Perché è fuori da ogni ipotesi che questo terrazzo sia un cuore

e che il dondolo l'anima.

*

Ovunque io raccolga i miei pensieri che ti comprendono

un limoneto avrebbe meno foglie

e ancor meno frutti darebbero se non l'innaffiassi di te.

*

Io so d'amarti perché non ti amo ancora come vorrei.

Affretto scale come a venirti incontro.

Corro. M'affanno. Ma non salgo a te.

E non ti amo come so ti manca, ma

sei in questo grattacielo di rincorse l'apice.

Il culmine dell'ascensione. La guglia in tensione.

*

E la mia casa solo un guscio d'uova

a cui manca la chioccia per la cova.



Commenti

pubblicato il 14/07/2009 19.17.39
Manfred, ha scritto: c'è di tutto dall'Amore "cannibale" a quello mai compiuto in un vortice di immagini che dà il senso del movimento circolare che mai chiude l'arco... per il nome forse quando crederò di essere un poeta: per ora mi è così difficile scrivere che ogni volta mi sembra l'ultima possibile.
pubblicato il 17/07/2009 11.43.01
Raven, ha scritto: evochi figure...singolari, che rendono davvero molto bene il senso della poesia. bel lavoro :)
pubblicato il 18/10/2009 20.57.57
Schnier, ha scritto: Poesia originale la tua, pane fresco ed ispirato che spero di addentare ancora frequentemente.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: