ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 12 giugno 2009
ultima lettura mercoledì 25 marzo 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Per i miei occchi vide il mio cuore

di sothis85. Letto 472 volte. Dallo scaffale Amore

Mi picchiarono....con pietre mi calpestarono...tra strade senza nome mi abbandonarono,ricoprendo i miei occhi di foglie marceperchè io non po...

Mi picchiarono....

con pietre mi calpestarono...

tra strade senza nome mi abbandonarono,

ricoprendo i miei occhi di foglie marce

perchè io non potessi vedere.

ma fu il mio cuore a veder immagini di sangue,

e metamorfosi visive di amori perduti....

fu il mio cuore a esaltare la mia vita

che miseramente finiva,

richiamando alla memoria ricordi struggenti.

Allora mi strapparono il cuore

e le emozioni intense che li vivevano...

e il battito impetuoso resero sordo....

e la voce estirparono perchè io non potessi più

gridare per amore.

Ma fu la mia anima indomita....allora...che vide!

trasformo in visioni le mie sensazioni....

l'attimo di tempo che fluiva.....

il mio dolore amorfo per una dimensione lontana...

fu l'anima a trasformare rovi di tormenti...

in melodie che si perdevano sul mare!



Commenti

pubblicato il 12/06/2009 17.41.47
seethlans, ha scritto: Profondamente introspettiva.Il tuo amore per la poesia è tangibile.Ciao Manfredi.
pubblicato il 12/06/2009 17.43.52
anais, ha scritto: che versi meravigliosi...ruben...sei grandissimo
pubblicato il 12/06/2009 17.49.10
sothis85, ha scritto: Grazzie dolcissima Anais---Grazie Amico Manfredi. Ruben
pubblicato il 12/06/2009 17.50.08
fiordiloto, ha scritto: Dolce poeta, nulla mai ti fermerà, se il cuore si blocca e viene strappato, l'anima risuona comunque. Grazie, per esser ciò che sei.
pubblicato il 12/06/2009 19.11.50
sothis85, ha scritto: Grazie dolce Francy.Bacio Ruben

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: