ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 17 maggio 2009
ultima lettura lunedì 11 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Rue des Fous

di EvaFerrari. Letto 942 volte. Dallo scaffale Viaggi

Era tardi e tutti se n'erano andati dal caffè, meno un vecchio seduto nella zona d'ombra che le foglie dell'albero formavano sotto la luce elettrica. Passavo lì per caso, inebriato dalla mia solita melanconia. Non ero solito fare quel tra...

Era tardi e tutti se n'erano andati dal caffè, meno un vecchio seduto nella zona d'ombra che le foglie dell'albero formavano sotto la luce elettrica. Passavo lì per caso, inebriato dalla mia solita melanconia. Non ero solito fare quel tragitto per tornare a casa, ma quella notte il caso volle che lo vedessi, in lontananza. Di primo acchito lo guardai di sfuggita, con occhi calanti e disattenti, feci qualche passo sul marciapiede circostante cercando di evitare i solchi delle mattonelle. Era, quella, una fissa che mi accompagnava fin dai tempi della scuola e non riuscivo a sbarazzarmene. Continuai la mia passeggiata canticchiando a bassa voce un motivetto piuttosto datato che ormai faceva da colonna sonora alla mia vita appassita. Solo quella voce rimbombava nelle mie orecchie fino a che quello strano vecchio completò a squarciagola la strofa mancante interrompendo bruscamente il silenzio di Rue des fous. Improvvisamente il suo timbro mutò e, avvicinadomi, scorsi una lacrima bagnargli il volto. Rimasi sbigottito a pochi centimetri da lui, mentre qualche goccia rimbalzava stanca sul mio impermeabile sbiadito. L'anziano signore alzò gli occhi e tra le lacrime sorridendo mi disse: "Scappa da questo inferno figlio mio. Fallo subito. Il mio ultimo caffè è durato trent'anni."



Commenti

pubblicato il 30/12/2009 15.21.38
EvaFerrari, ha scritto: E anche se nessuno m'ha commentato questo lavoro -con incipit famoso-, sebbene ora abbia cambiato il mio modo di scrivere, mi faccio i complimenti da sola. Lo trovo interessante. Modestia a parte...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: