ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 12 maggio 2009
ultima lettura venerdì 4 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ariel

di linduzza. Letto 697 volte. Dallo scaffale Fantasia

DESTINO.Ariel tremava ancora quando arrivò da Selena, ma fece finta di nulla. Lei era una specie di maga, nel suo negozio teneva cose, ritenu...

DESTINO.

Ariel tremava ancora quando arrivò da Selena, ma fece finta di nulla. Lei era una specie di maga, nel suo negozio teneva cose, ritenute da Ariel, strana.

Ogni mese arrivavano commercianti da tutto il paese che la rifornivano di erbe e altre cose.

-Ciao Selena disse entrando nel negozio.

-Ciao- le rispose con un ampio sorriso.

-Ti ho portato le piante che avevi chiesto- le disse.

-Grazie si stata molto gentile- le disse portandole nel retro. Continuava a pensare a quell'uomo e a come l'aveva trafitta con il suo sguardo. Ripensandoci si rese conto che le aveva chiesto di Selena ma perché mai un uomo del genere avrebbe dovuto andare da lei?

-C'è qualcosa che non va, Ariel?- le chiese sbucando da dietro la porta.

-No certo che no- menti Ariel.

La guardò dubbiosa - No, mi stai mentendo, non è vero? Lo vedo nei tuoi occhi, cosa non va?-

-Ma niente.......ehm...senti....- si fece coraggio - Per caso è passato di qui un uomo un po strano?-

-Cosa intendi per strano, ci sono tante stravaganze a questo mondo- le rispose incuriosita dalla sua risposta.

- Uno che sembrava poco raccomandabile, aveva un lungo mantello.-

-No ma perché me lo chiedi?-

-Così avevo visto che chiedeva informazioni e chiedeva di te.....-

Ad un certo punto Selena si voltò di scatto ed prese la sua scatola degli ossi con la quale vedeva il futuro.

-Vediamo un po cosa ha in servo il tuo futuro per te-

Li lanciò sul tavolo e li scrutò per qualche secondo.

-Difficile.... e ancora molto confuso, molte scelte ti aspetteranno, molte insidie si trovano sul tuo cammino. Direi che ti aspettano un bel po di cambiamenti.-

-Cambiamenti? Quali cambiamenti? E insidie?- chiese preoccupata. -Non lo so questo Ariel le scoprirai quando ce le avrai di fronte a te.- Rimase un po sconvolta da quella predizione, decisioni? Cambiamenti? Perché dovevano avvenire proprio nella sua vita? Doveva essere proprio destino che ci fossero così tante variazioni? Vedendola così Selena le disse - ho qualcosa che ti può fare tornare il buon umore, sarebbe stata la mia sorpresa di compleanno ma preferisco dartela adesso- le porse un piccolo sacchetto rosso. Ariel le fece un gran sorriso e disse -Lo sai che non dovevi comunque farmi un regalo-

-Sisi dicono sempre tutti così-

Al suo interno vi era una collana con un ciondolo a forma di stella con una mezza luna nella parte destra . Era di un blu intenso, ricordava molo un cielo stellato. -Grazie! È bellissimo!-

-Si è veramente bello, apparteneva ad una mia cara amica.- le disse lei.

- E come mai ce l'hai tu?- le chiese curiosa Ariel.

-Me l'ha donato prima che raggiungesse gli angeli in cielo, ma ora voglio che lo tenga tu. Mi raccomando custodiscilo gelosamente.-

-Certo lo farò-

-Ma oggi non c'è il mercato? Tua madre non ti ha dato delle commissioni da fare?- Ariel sembrò finalmente tornare alla realtà dicendo infine un debole si. -E allora muoviti! Prima che non rimanga più nulla!- le disse Selena facendole cenno di uscire.

Ariel le sorrise, si mise la collana al collo e scappò via urlando -Ti ringrazio Selena!!!- quel piccolo gesto le aveva fatto tornare il sorriso e dimenticare per qualche istante i brutti pensieri.

Nel frattempo Selena la guardava correre via preoccupate per il suo futuro, per quello che aspettava a quella cara ragazza.



Commenti

pubblicato il 12/05/2009 17.39.21
fiordiloto, ha scritto: Scrittura semplice, pulita e lineare. Ben fatto davvero! Mmm..chissà cosa attende Ariel!? Brava! Al prossimo capitolo!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: