ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 5 aprile 2009
ultima lettura lunedì 30 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Dies Irae...CaosBlog

di edit. Letto 910 volte. Dallo scaffale Generico

Abbandoniamo gli dei dell’antichità e arriviamo al Medioevo. Il Caos ora è legato alla punizione divina, il caos è l’inferno, che tocca a chi non saprà rispettare i voleri del Signore. Sarà giorno d’...........

Abbandoniamo gli dei dell’antichità e arriviamo al Medioevo. Il Caos ora è legato alla punizione divina, il caos è l’inferno, che tocca a chi non saprà rispettare i voleri del Signore. Sarà giorno d’ira, quello del Giudizio Universale, quando toccherà a tutti sottrarsi al caos eterno. Tommaso da Celano nel XIII secolo scrive un Requiem in cui il Dies Irae, il giorno dell’ira divina, è stato musicato nelle messe da requiem per secoli. E’ una poesia in latino, ma con rima baciata, così da indicare un ponte con la poesia in volgare.


Dies irae Dies irae Dies irae, dies illa
Giorno d'ira, quel giorno

solvet saeclum in favilla,

distruggerà il mondo nel fuoco,

teste David cum Sybilla.

come affermano Davide e la Sibilla

Quantus tremor est futurus
,
Quanto terrore ci sarà,

quando judex est venturus,

quando verrà il giudice,

cuncta stricte discussurus.

per giudicare tutti severamente

Chi volesse può ascoltare la versione per canto gregoriano o ascoltare la grande versione di Mozart. Ma il dies irae più straordinario è quello di Verdi, nella messa scritta per Rossini. Tanto potente che si narra come De Sabata dirigendolo, per i salti facesse crollare il palchetto del direttore, precipitando nel suo inferno musicale.

Prometeo

Ti aspetto su CaosBlog



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: