ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 30 marzo 2009
ultima lettura mercoledì 10 giugno 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

l'ultimo abbraccio

di elamur. Letto 774 volte. Dallo scaffale Amore

  Ti rivedrò sempre lì mamma,  dietro i vetri della grande casa verde a scrutar con sguardo ansioso la strada, per ingannare il tempo  snoccioli rosari o tessi trine   Quando ci scorgi rinasci, scordando i dolori che ...

Ti rivedrò sempre lì mamma,

dietro i vetri della grande casa verde

a scrutar con sguardo ansioso la strada,

per ingannare il tempo snoccioli rosari o tessi trine

Quando ci scorgi rinasci, scordando i dolori

che il corpo t' infligge, ci fondi in un' abbraccio

che non lascia respiro.

Per molti anni ti ritrovai sempre lì

A snocciolar rosari o a tesser trine,

Ma non venisti più incontro come un tempo

solo il tuo abbraccio fu sempre lo stesso.

Come quando t' abbracciai quel giorno di maggio,

e in quel caldo e forte abbraccio mi sussurrasti,

" non ti rivedrò più, amore mio !"

Aspirai il tuo calore col dolore di un addio.



Commenti

pubblicato il 30/03/2009 21.56.24
marisan, ha scritto: Il ricordo della mamma non muore mai,è dentro di noi e niente la porta via.Bravo ciao
pubblicato il 31/03/2009 9.02.27
cinzia, ha scritto: Hai ragione, anche mia madre è "lenta" ma il suo abbraccio è sempre lo stesso. E' molto triste...ma mi piace, mi piace come esprimi, nei tuoi scritti, con calore e partecipazione la tua Vita ed i tuoi affetti...in maniera così genuina.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: