ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 14 marzo 2009
ultima lettura lunedì 20 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cronaca del giovane che si innamorò della luna

di Jennifer1. Letto 870 volte. Dallo scaffale Fiabe

In un lontano villaggio, in un minuscolo paese che non è nemmeno degno di essere segnalato su di una mappa, abitava un buon uomo e la sua bella moglie. I due non avevano però figli, e non potevano averne. L'uomo era molto dispiaciuto e ch...

In un lontano villaggio, in un minuscolo paese che non è nemmeno degno di essere segnalato su di una mappa, abitava un buon uomo e la sua bella moglie. I due non avevano però figli, e non potevano averne. L'uomo era molto dispiaciuto e chiedendo consiglio ad un mago, scoprì che il modo migliore per far nascere una bambino era chiedere alla luna.

Il vecchio uomo, in una notte serena, uscì e chiamò: -Luna! Tu che splendi, puoi donarmi la grazia di un figlio?-. Il giorno seguente un fagottino arrivò davanti alla porta dei due sposi. Era il loro pargoletto, che decisero di chiamare Pipero.

Molti anni dopo, Pipero era divenuto un bell'ometto, in cerca di una moglie. Il giovane decise allora che la prima donna che lo avrebbe chiamato con il suo vero nome, sarebbe diventata sua sposa. Nessuno nel villaggio, infatti, conosceva il vero nome di Pipero, poichè i suoi genitori erano morti anni prima, e lui si era sempre fatto chiamare P.

Era una notte stellata, dove la Luna splendeva e Pipero sentì una voce che lo chiamava: -Pipero! Io conosco il tuo vero nome!- Il ragazzo uscì da casa e non vide nessuno, così chiese al vento: -Chi sei? Dove ti nascondi?- e la Luna rispose: -Sono la Luna, ed ora tu mi dovrai sposare.-

Pipero non aveva mai guardato la Luna con attenzione e solo ora si accorse di quanto fosse bella, e splendente, e luminosa. Pipero se ne era innamorato al primo istante. Non gli importava se la Luna fosse lassù nel cielo, non gli importava di quanto fosse grande e irragiungibile.

La Luna e Pipero sapevano di appartenersi perchè l'amore è unico, speciale, non importano le differenze o la distanza. Io so di appartenerti, è innato, speciale, io e te insieme, e quasi l'inizio di un sogno. Erano queste le parole che Pipero disse alla Luna, per l'ultima volta.



Commenti

pubblicato il 15/03/2009 20.18.32
Penelope, ha scritto: molto dolce jennifer...e vera...
pubblicato il 15/03/2009 21.09.31
cinzia, ha scritto: Molto bella Jennifer e sarebbe ancora più bella se tu potessi "arricchirla"...mentre mi scoprivo con il sorriso sulle labbra era già finita...peccato...cmq grazie.
pubblicato il 24/03/2009 17.01.49
Jennifer1, ha scritto: Lo so Cinzia, è che l'ho scritta di fretta... comunque prevedo di continuarla. Voi che dite?
pubblicato il 24/03/2009 17.12.01
fiordiloto, ha scritto: Bella! Sarebbe davvero stupendo se la continuassi!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: