ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 23 dicembre 2008
ultima lettura martedì 12 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il ragazzo ispettore

di Diego Franchi. Letto 1509 volte. Dallo scaffale Fantascienza

  Il ragazzo addetto ai rilevatori di concentrazione di unità al carbonio in arrivo, stava sbadigliando , su Arciliuth , il pianeta del Sistema di Sirio , nella costellazione del Cane Maggiore , da dove partivano e tornavano i ragazzi invia...

Il ragazzo addetto ai rilevatori di concentrazione di unità al carbonio in arrivo, stava sbadigliando , su Arciliuth , il pianeta del Sistema di Sirio , nella costellazione del Cane Maggiore , da dove partivano e tornavano i ragazzi inviati ad ispezionare l'esperimento di realizzazione di umanità istituito da vari millenni sulla Terra, il pianeta del sistema del Sole , costellazione della Via Lattea. .Dalla terra non era pervenuto ancora nessun segnale di rientro in emergenza , che voleva dire

" rientro dopo spegnimento violento della natura terrestre " che i ragazzi ispettori assumevano per potere effettuare i rilevamenti in mezzo a quegli esseri con umanità di tipo terrestre , che voleva significare " umanità senza i poteri degli esseri umani universali" , costituita dai ragazzi . Si era diffusa l'abitudine di apostrofarsi così, "ragazzi", quando l'esperimento terrestre era iniziato , perché i simil umani che si erano realizzati laggiù per evoluzione dalle varie fasi di vita terrestre - così aveva disposto il Consiglio - non fermavano l'invecchiamento cellulare ai 40 anni , ( e il corpo si fermava a quell'età per l'eternità ) . come accadeva nella loro SUCU - Superiore Umana Civiltà Universale - . Sulla terra nei simil umani prodotti dall'evoluzione l'invecchiamento proseguiva ad oltranza , fino alla morte ed al disfacimento del corpo .

Questo sarebbe proseguito fino a che quei simil umani non avessero scoperto il mistero dell'invecchiamento cellulare , ma la loro sconoscenza scientifica , in quell'anno in cui il ragazzo Gesù era stato inviato in ispezione , era ancora lontana da simili conoscenze. Se nel corso del tempo terrestre , avessero raggiunto quelle conoscenze , l''esperimento voluto dal Consiglio sarebbe arrivato alla fase finale , che prevedeva il raggiungimento dei poteri già esistenti nel SUCU . Ma non sarebbe bastato ai simil umani raggiungere quelle conoscenze scientifiche . Avrebbero dovuto avere raggiunto anche lo stato mentale della SUCU , che comprendeva lo spegnimento di tutte le strutture mentali negative che si erano prodotte sulla Terra nella simil umanità :

  • Egoismo
  • Cinismo
  • Disposizione alla prevaricazione ed allo sfruttamento del prossimo
  • Dogmatismi religiosi che negavano o limitavano - con un'etica senza senso logico - al corpo ed alla mente la felicità del quotidiano .
  • Indifferenza verso gli altri esseri viventi e verso la natura , terrestre e cosmica.

In pratica, i simil umani avrebbero dovuto ricongiungersi per mentalità e istinti alla mentalità ed agli istinti positivi esistenti nella SUCU . Da questa , allora , avrebbero ricevuto i poteri che facevano parte del dono dell'"eternità felice". - ma contemporaneamente ad una raggiunta umanità superiore simile a quella che esisteva nel SUCU -

Ai ragazzi inviati di tanto in tanto sulla Terra, veniva chiesto di giudicare lo stato di umanità raggiunto dai simil umani .

Quando l'inviato riteneva di avere raccolto sufficienti dati informativi, oppure quando inviava il segnale di " interruzione violenta della natura simil umana adottata " , veniva riattivata immediatamente la natura universale , ed il ragazzo veniva richiamato su Arciliuth. Dove redigeva il suo rapporto per il Consiglio , e gli venivano praticate le cure eventualmente necessarie a superare la fatica mentale di un' altrettanto eventuale fine violenta . Non si poteva parlare di traumi, perché la struttura mentale dell'umanità del SUCU non era esposta a pericoli traumatici, che erano del tutto impossibili presso la SUCU .

Nemmeno il dolore fisico a cui la dimensione simil umana esponeva , poteva traumatizzare la struttura umana esistente nella SUCU .

Ma l'eventuale rottura traumatica del periodo di ispezione sulla Terra, e il dolore fisico a cui non era abituata , affaticava la mente del ragazzo / ispettore , soprattutto per la tristezza che gli procurava,.

Perché l'umanità della SUCU aveva un solo momento di tristezza , ed era davanti alle miserie della simil umanità .terrestre.

I ragazzi tifavano per un completamento del processo terrestre , che portasse quei simil umani alla completa umanità della SUCU . Ed ogni ritorno di un ragazzo / ispettore , radunava piccole folle in attesa di buone notizie su quella evoluzione.

Era in definitiva un gran brutto mestiere, quello degli ispettori destinati a verificare il grado di umanità raggiunto da quella numerosa colonia di esseri ottenuti sulla terra per evoluzione - dal batterio ai primati egli esseri ad immagine e somiglianza della Superiore Umana Civiltà Universale.

Mestiere che si sarebbe concluso solo quando quella simil umanità avesse raggiunto e completato la somiglianza con l'umanità universale.

Improvvisamente gli schermi davanti al ragazzo addetto ai rilevatori si animarono . Il ragazzo premette le coordinate in codice , controllò l'intensità del segnale ed aspettò i sei secondoi necessari perché si allineassero i trasponditori . Uno degli schermi, quello che rilevava il segnale iniziale, continuava però a dare immagini disturbate , come se a inviare il segnale fosse una persona in preda a vivissimo turbamento.

Il ragazzo addetto ai rilevatori riuscì a superare i disturbi con la codificazione interstiziale dei segnali, abolendo così gli effetti del probabile turbamento del ragazzo che inviava i segnali.

Poi si diede il via alla frammentazione atomico molecolare del corpo in rientro , che a quel punto si sarebbe immesso così frammetato in uno dei canali che viaggiavano nel cosmo a velocità decupla di quella della luce.

Gli altri ragazzi del centro di rilevazione, intanto richiamati dal primo ragazzo , attivarono la capsula di ricevimento al krylon / cadmio , nella quale il ragazzo in rientro si sarebbe deframmentato recuperando la sua struttura iniziale . Qualora questa avesse subito danneggiamenti , una seconda capsula provvista di ionizzazione nucleare avrebbe provveduto a ripararli in meno di un minuto.

Dopo circa un'ora , la capsula di deframmentazione segnalò la presenza e l'avvenuto ricomposizione del ragazzo ispettore in rientro. Davanti ad una piccola folla festante , la capsula fu aperta , e il ragazzo Gesù ne uscì barcollando leggermente .

Presentava varie ferite da taglio e da percosse lungo il corpo , e il suo sorriso rivolto alla piccola folla era un po' più triste di quello che normalmente avevano avuto gli altri ragazzi ispettori inviati prima di lui , come Confucio.

Fu avviato alla capsula a ionizzazione nucleare , e ne uscì dopo pochi minuti completamente risanato nel corpo. Ma la tristezza dal suo sorriso durò ancora , anche nel corso dei festeggiamenti che facevano seguito ad ogni ritorno, ed anche il giorno dopo, quando fu ricevuto e complimentato per la sua opera davanti al Consiglio.

Ci vollero diversi giorni, perché quel sorriso riacquistasse la serenità che contraddistingue lo sguardo dei ragazzi , là , presso la SUCU , la Superiore Umana Civiltà Universale.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: