ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 27 ottobre 2008
ultima lettura mercoledì 30 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

AGLI SCRIVANI DI E-WRITERS..

di sabrina esposito. Letto 879 volte. Dallo scaffale Fantasia

Agli scrivani di e-writers che con le loro parole digitate su di un mero schermo senza linfa pennellano i loro pensieri arcani nel nuovo millennio tecnologico ove i sensi, gli animi, i sospiri di un puro essere umano vengon dilaniati e macerati in una ...

Agli scrivani di e-writers che con le loro parole digitate su di un mero schermo senza linfa pennellano i loro pensieri arcani nel nuovo millennio tecnologico ove i sensi, gli animi, i sospiri di un puro essere umano vengon dilaniati e macerati in una sesta dimensione quella di... E-WRITERS!!


Commenti

pubblicato il 27/10/2008 18.44.33
SalCast, ha scritto: Ciao, secondo la mia modestissima opinione gli scrivani di e-writers non digitano affatto le loro parole su uno schermo senza linfa ed i loro pensieri non sono certo arcani perché sono il meglio del pensiero evolutivo e innovativo che si possa trovare in un sito letterario in Italia. Il nuovo millennio non è detto che sia tecnologico. Le dimensioni sono molto più di sei, sette od otto ed anche di novecento o mille. In più la consiglierei di cambiare la frase nella sua presentazione dove dice: "codesta sono io", perché è totalmente sbagliata in italiano. Con molta simpatia...
pubblicato il 27/10/2008 20.27.02
MichaelJ, ha scritto: Ciao Sabrina, che scrivi distaccandoti dagli ewriters, come "una perla bianca tra ostriche sgusciate". Il nuovo millennio e il vecchio e quello ancor prima, ha visto il raffinamento dell'operare tecnologico, da quando si disponevano sul terreno i sassi, e se ne toglievano alcuni per fare semplici calcoli di sottrazione..al posto della nostra moderna calcolatrice. Usare il bastone per spazzolar ben via i frutti dagli alberi, è tecnologico..è l'uso della tecnica + la logica, o il fine. In quanto alle dimensioni, chi lo sa...quante sono!!! Per ora, ci bastano queste tre, e aspetteremo forse migliaia d'anni, prima che un buco nero ce le faccia scoprire tutte le altre, mandandoci in qual "buco" di culo. No, non credere, nè poeta nè anarchico, al massimo depravato e libertino, che tanto non serve a niente. Con qual facilità si sciupa folgarità: guarda le dive del cinema e della televisione; ad ogni scatto si rischia sempre che ci scappi la tetta di fuori, o un esempio di una pratica innovativa, ossia andar in giro senza mutande (Britney Spears). Se non ti basta, ti faccio un elenco di altra "non rimborsata" pubblicità.. Chiunque, che abbia piena abilità da scrivente, e sia amante delle buone letture, non deve sentirsi in colpa di aprirsi, come quando succede nelle fantasie di una catturante lettura. Infondo, ho capito quello che vuoi intendere, e cioè che siamo così presi dalle nuove strumentazioni, e così attaccati a questi mezzi, da rimanerci ore ed ore, da non farci in realtà una vita, e non regalarci quasi mai una boccata salutare d'aria. Un puro essere umano va' quasi al macello, in un certo senso e, il sentimento quasi si perde in azioni meccaniche: ripetere e ripetere e postare! Ma non siamo automi, nè cyborg, etc... Condividiamo queste nuove credenze della tecnologia con l'hoppy entusiasta dello scarabocchiar parola, intuire e fascinare col bizzaro, con complessità e costruzioni metaforiche, dediche coniate, gli aforismi, e le sintesi. Un mero schermo, grande qualche pollice, ma che ci può contenere tutti ;-) Buona Serata da Michael Judas Biersay.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: