ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 24 ottobre 2008
ultima lettura sabato 10 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

E ti guardo dentro

di redheadlove. Letto 1012 volte. Dallo scaffale Pensieri

E ti guardo dentro, attraverso i tuoi occhi. E vedo onde, oceani, abissi oscuri popolati da ogni genere di pesci. Ti guardo ancora dentro, e sento l’inverno che avanza, il fiato freddo dell’inevitabile alitarti dentro, quasi ad alimentare un fuoco ghiacc

E ti guardo dentro, attraverso i tuoi occhi. E vedo onde, oceani, abissi oscuri popolati da ogni genere di pesci.

Ti guardo ancora dentro, e sento l’inverno che avanza, il fiato freddo dell’inevitabile alitarti dentro, quasi ad alimentare un fuoco ghiacciato.

Guardo in profondità e vedo la crosta dura della lava, secca e spaccata. Fumante in certi punti, fredda in altri.

Piccoli zampilli rossi come il sangue zampillano attraverso piccoli crateri e sbuffano la tua forza vitale.

Ti guardo negli occhi e ti tengo per mano, guardo gli spettri della follia danzare neri sabba nella testa, sento le urla di persone lontane, le urla di chi non c’è più. Guardo attraverso i tuoi occhi e vedo il vuoto.

Sento il vuoto. Un vuoto che tira dentro tutto quello che può prendere, ma non si riempie mai.

Vedo la forza e la fragilità altalenarsi a ritmo serrato, sento che sei forte a tuo modo. Vorrei abbracciarti forte, ma non posso.

Vorrei toglierti la cappa di nebbia che ti avvinghia, le maschere che ti metti, i tuoi sorrisi di cartapesta e le tue smorfie di carne, ma non posso.

Non devo.

Conosco il dolore che aiuta a non sentirne, il dolore, a volte, si vince col dolore.

Ma è poi così? Cos’è che fa mordere la pelle fino a farla sanguinare, cosa fa prendersi a schiaffi rimanendo inebriati dal colpo?

Cosa ti fa regalare a chi non lo merita, cosa spinge il dolore ad autoalimentarsi? Cosa fa sì che ci si butti via senza provare a vivere?

Forse non lo sapremo mai. O forse dovremmo guardarci dentro gli occhi, in profondità, e far riaffiorare rossi rivoli di lava…



Commenti

pubblicato il 24/10/2008 19.59.45
Mario Vecchione , ha scritto: introspezione profonda, la risposta l'hai trovata tu stesso alla fine...grande Red che ritorna ogni tanto in maniera così intelligente...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: