ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 26 settembre 2008
ultima lettura mercoledì 13 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Di rosso rubino

di Schnier. Letto 554 volte. Dallo scaffale Poesia

Solo quel lenzuoloMi separa dal tuo corpo nudo,Solo quel velo, trasparente rubinoCome la pelle dell'uva.Tu che del vino nero hai il sapore,Ad ogni sor...

Solo quel lenzuolo
Mi separa dal tuo corpo nudo,
Solo quel velo, trasparente rubino
Come la pelle dell'uva.
Tu che del vino nero hai il sapore,
Ad ogni sorso il potere
Di slegare gli ormeggi
Che il cuore mi tengono
Saldo alla ragione.
Al firmamento somigli,
È anch'esso una vigna,
Una cesta ricolma
Di grappoli d'astri,
Mi si abbandona il pensiero
All'immenso magnete
Mentre dormono i campi, le viti
E quelle braccia levate a quegl'intimi frutti
Che la terra ci porse
Fecondata dall'uomo,
Quel primitivo linguaggio
Di luce e sudore, mani e radici
Con cui la sedusse.
Per cui scosto il lenzuolo
E mi appari lucente
Coppa colma di vino
Tu che dell'uva hai il sapore,
Che mi bagni le labbra,
M'infiammi le gote
E il sussulto d'amore espone allo sguardo
La radice nuda, divelta.
Ma non t‘importa sapere,
non t'importa vedere,
Preferisci altro vino,
Versare, poi bere
E ancora avvolgerti
In quell'opaco velo
Di rosso rubino.


Commenti

pubblicato il 26/09/2008 10.27.12
cinzia, ha scritto: Che bella Schnier. E' intrisa di sapori. Sembra di vederla... la puoi toccare... se chiudi gli occhi, l'assapori...fino ad ubriacarti con tanto gusto... Complimenti, proprio ricca e piena, soprattutto piena.
pubblicato il 26/09/2008 11.49.55
monidol, ha scritto: Mi ricorda quel film....Il profumo del mosto selvatico di Alfonso Arau. Una bellissima similitudine della donna con il vino, una appassionata dichiarazione d'amore.
pubblicato il 26/09/2008 18.11.36
Schnier, ha scritto: mi piace che le mie cose, involontariamente conducano ad altro, per esempio Scotellaro, che ho conosciuto grazie a Samuraijack, e adesso questo film, che non ho visto, ma mi incuriosisce.. grazie per i commenti, un saluto
pubblicato il 10/11/2010 18.33.24
vecchiopapi, ha scritto: forse non hai la possanza di Neruda, ma certo i tuoi versi arrivano alle papille gustative. Se mi posso permettere... sii più asciutto, ne guadagnerai in forza.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: