ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 24 settembre 2008
ultima lettura domenica 17 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Non è tua la colpa

di Schnier. Letto 544 volte. Dallo scaffale Poesia

Non è tua la colpaDi quella festa sciupata,Dei ciechi fornelliChe bruciano brodi , vestagliee i mondi perfetti;si propaga la fiamma,ai legami s...

Non è tua la colpa
Di quella festa sciupata,
Dei ciechi fornelli
Che bruciano brodi , vestaglie
e i mondi perfetti;
si propaga la fiamma,
ai legami sinceri
Tra i bambini e gli adulti,
ottuso elemento
Che non distingue padella
Dai frutti zuccherati
Di quel cuor di sciroppo
D'amor di zitella
Madre, zia e sorella
Si sente ancora l'odore
del brodo di pollo
Tra quelle stanze bianche
i soffitti di trave e le tegole a vista
La stessa vecchia tovaglia,
Consunta e pulita
Quei piatti spessi e profondi
Che conoscevano la fame
Di un bambino vivace,
Il vapore accogliente
Di quel giorno di festa,
quel sorriso speciale
E I tortellini imbionditi
Del pranzo domenicale.

Piccolo amore
Non è tua la colpa
Testolina bionda
Che la vai a salutare
E ti accarezza i capelli
E ti guarda commossa
Con quegli occhi diversi
E se potesse parlare
Se potesse parlare
Non è tua la colpa
Non è tua la colpa.


Commenti

pubblicato il 24/09/2008 18.24.23
samuraijack, ha scritto: Mi piace e hai quasi commosso una scorzaccia come me, la trovo come dire "neoralista". C'è un po' di Rocco Scotellaro qui.
pubblicato il 24/09/2008 21.55.03
Schnier, ha scritto: Grazie Jack, Scotellaro non lo conosco, andrò a cercare qualcosa..tu dici " neorealista " io dico " tropporealista " poesia sofferta, non sapevo se pubblicarla o meno, spero piaccia. un saluto
pubblicato il 25/09/2008 8.50.47
monidol, ha scritto: Avverto che dietro c'è un contesto ben preciso che non comprendo ma forse non è davvero necessario quando le immagini si costruiscono cosi' nitidamente bisogna solo apprezzare. Mi hai fatto sentire tutti gli "odori".
pubblicato il 25/09/2008 18.39.54
Schnier, ha scritto: Grazie Monidol, Sono daccordo con te, altrimenti sarebbe prosa.. credo comunque che ci sia dentro lo stretto necessario..

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: