ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 13 luglio 2008
ultima lettura domenica 12 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il filo di Arianna

di silvialoiacono. Letto 13454 volte. Dallo scaffale Fiabe

Il filo di Arianna C'era una volta nell'isola di Creta un mostro orribile metà uomo e metà toro che viveva all'interno di un labirinto ...

Il filo di Arianna

C'era una volta nell'isola di Creta un mostro orribile metà uomo e metà toro che viveva all'interno di un labirinto fatto di siepi tutte uguali. Gli abitanti di Creta erano terrorizzati dal bruttissimo mostro di nome Minotauro che mangiava sette uomini e sette donne ogni nove anni . Impauriti, decisero allora di chiedere al cavaliere più valoroso della città, Teseo, di ucciderlo. Era molto pericoloso: il mostro Minotauro poteva mangiarlo! Ma Teseo era forte ed era sicuro di poter uccidere quel mostro che spaventava tutti . Ma il mostro ,come sapete, era chiuso in un complicato labirinto; se Teseo si fosse perso lì dentro sarebbe uscito forse dopo anni e anni o forse mai più .

Allora la giovane e bella innamorata di Teseo, una fanciulla di nome Arianna, ebbe un idea per aiutare il suo eroe: srotolare un grosso gomitolo di lana lungo il suo cammino, così al ritorno -ucciso il mostro- seguendo il filo Teseo sarebbe uscito sano e salvo dal labirinto e avrebbero vissuto per sempre insieme. L'idea di Arianna funzionò: Teseo entrato nel labirinto srotolò un filo rosso rosso così che si potesse vedere bene. Con una grande mazzata sulla testa uccise il Minotauro e seguendo il filo rosso, uscì dal labirinto. Tutti gli abitanti di Creta e la bella Arianna lo stavano aspettando e per festeggiare il suo ritorno danzarono ed esultarono per tre giorni e tre notti.

Ma il cavaliere Teseo dopo la festa in suo onore, non rimase con l'amata Arianna; salpò dall'isola di Creta per andare ad aiutare altri abitanti in difficoltà in tutto il mondo lasciando per sempre la fanciulla in lacrime.

Ci fu una sola persona felice della partenza di Teseo : un principe di nome Dionisio, che segretamente innamorato di Arianna, la chiese finalmente in sposa . Arianna accettò e Dionisio -felice- le regalò una bellissima corona di diamanti splendenti come le stelle. Arianna,che era una fanciulla generosa, donò al cielo i diamanti ricevuti dal suo sposo che sempre brilleranno nel buio delle notti d'estate.

Silvia Lo Iacono


Commenti

pubblicato il 19/09/2008 16.09.27
Sardina, ha scritto: Bellissimo il finale romantico... quando guarderò una stella ora penserò pure un pò ad Arianna e al suo amore...: :)

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: