ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 5 luglio 2008
ultima lettura martedì 13 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

diario del trentenne

di carlo72. Letto 1381 volte. Dallo scaffale Umoristici

<<Pronto TIM, sono Laura, in che cosa posso esserle utile?>> <<Guardi, Laura, mi deve assolutamente aiutare, io non ce la faccio pi&...

<<Pronto TIM, sono Laura, in che cosa posso esserle utile?>> <<Guardi, Laura, mi deve assolutamente aiutare, io non ce la faccio più. Cinque mesi fa ho commesso l'errore di acconsentire ad una vostra promozione e mi sono abbonato ai messaggi che inviate gratuitamente con la pubblicità. Vorrei disattivare il servizio>>.<<I messaggi non sono di suo gradimento, non le sono forse utili?>> << No no, i messaggi saranno anche utilissimi e mi tengono sempre aggiornato su quanto succede nel mondo, ma è diventata una persecuzione. Mi alzo il mattino e me ne arriva uno, alle dieci un altro, a mezzogiorno un altro ancora, alle due pure e così via fino alle dieci di sera. È uno strazio!!!!. Ogni volta che sento il bip dei messaggi in arrivo tremo. Tanto lo so che, otto volte su dieci, siete voi e non una donna che mi vuole invitare ad uscire. Non ce la faccio più. Mi dovete assolutamente disattivare il servizio.>> <<Capisco la situazione, ma la disattivazione deve farla lei. È sufficiente che invii un messaggio al 49821, manifestando la sua intenzione di rinunciare al servizio. Vedrà che nel giro di pochi minuti le arriverà un messaggio di conferma dell'avvenuto distacco. Buona giornata e non esiti a chiamarci ogni volta che ha bisogno. TIM è sempre al suo servizio>>. Ovviamente io ho fatto subito quel che mi era stato detto, ma non è mica così semplice. Dopo qualche minuto, infatti, un messaggio mi è arrivato, ma mi si diceva che dovevo specificare a quale servizio volevo rinunciare: TIM finanza, TIM cronaca, TIM sport ecc... il bello è che io non lo ricordo, quindi dovrò richiamare la TIM, ma oggi, con tutto quel che avevo da fare, non ne ho avuto il tempo.
Appena arrivato in ufficio, mi è toccata la riunione telefonica con la Della Vacca che mi annunciava che stamattina non sarebbe potuta venire a causa di improrogabili impegni. Quindi, dovevo tenerla costantemente informata di tutto quel che succedeva via telefono, in particolare dovevo chiamarla non appena io e Paula avremmo terminato la riunione con il moderatore, il giornalista Beltosone. Quest'ultimo è un bellimbusto che ci sta facendo vedere i sorci verdi. Lavora presso la tv di stato dove tiene una rubrica settimanale che viene ascoltata dalla gente che conta. Peccato che, già dalla prima riunione, si sia rivelato ingestibile. Pretende di aver l'ultima parola su ogni cosa e vuole addirittura uno spazio tutto suo in cui commentare quel che verrà detto. Stamattina si è presentato alla riunione con un quadernone fitto di appunti e di tante belle idee per trasformare l'evento in un grande successo mediatico. Era ovvio che in ognuna di queste proposte lui aveva un interesse tutto suo. Ma io, sicuro di avere la Signora dalla mia parte, ho declinato ogni sua proposta.
Risolto il problema Beltosone, ho partecipato alla riunione della Segreteria che si sta occupando di allestire la sala conferenze e di gestire gli ospiti importanti. Quel che mi desta più preoccupazione è il fatto che, a causa della carenza di personale, abbiamo dovuto reclutare, per il servizio d'ordine e per assistere gli ospiti, ben 15 dei nostri studenti del primo e secondo anno. Io avrei preferito rivolgermi ad una società specializzata in queste faccende ma ovviamente ho dovuto rinunciare all'idea per esigenze di budget. L'Altissimo si è pure incazzato moltissimo con me perché volevo escludere i nostri studenti che, secondo lui, saranno pienamente all'altezza. Ed hanno un gran vantaggio: non costano nulla, anzi, l'Altissimo pretendeva che fossero loro a pagare noi per la grande opportunità che gli stiamo offrendo.
Mentre mi stavo affannando fra tutte queste cavolo di incombenze, Corrado mi ha chiamato almeno 5 volte. È angosciato, non sa con chi parlare, perché gli altri amici gli hanno fatto capire che sta rompendo un po' troppo. Così si è buttato interamente su di me. Questa sera gli ho promesso che può tornare a dormire da me anche se l'ho pregato di venire verso mezzanotte perché prima debbo incontrarmi con Federica. Non oso pensare alla faccia di Emi quando gli dirò che Corrado viene di nuovo da noi. Lei non lo sopporta. Lo considera un pallone gonfiato e non riesce a perdonargli quel piccolo incidente di qualche mese fa. E non ha tutti i torti. Avevo invitato Corrado a cena per il mio compleanno insieme a qualche amico, appena una quindicina dei miei conoscenti più stretti. Emi era capitata seduta vicino a lui e, siccome lo conosceva poco, aveva cercato di essere carina . Cioè, secondo me era rimasta folgorata dal suo fisico scolpito - lei ha una passione per i begli uomini - e aveva cercato di abbordarlo facendo l'ochetta. Corrado, però, non era minimamente interessato a lei. Per amor mio ha cercato di essere paziente e si è controllato finché Emi non gli ha chiesto di scriverle una frase carina sul suo tovagliolo di carta. Lui c'ha pensato un nano secondo e le ha scritto <<se tu fossi muta, mi saresti proprio simpatica e una bottarella te la darei>>. Da quel momento non gli ha mai più rivolto una parola e lo chiama il troglodita. Dice che di tutti i miei amici maschi è l'unico che considera un cretino e, quando ha saputo che Fra' l'ha mollato, ha detto che se lo merita appieno. Certo che le donne, quando te le inimichi, sono decisamente stronze. Non hanno pietà.



Commenti

pubblicato il 05/07/2008 20.26.42
Mario Vecchione , ha scritto: io non voglio fare il difensore d'uffico, ma non generalizzerei: diciamo che siamo entrambi s.....al 50% per una ragione o per l'altra...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: