ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 18 giugno 2008
ultima lettura venerdì 12 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Quinta notte: Sussurri d'oscurità

di fiordiloto. Letto 1160 volte. Dallo scaffale Fantasia

Kya... Infermiera sensibile o pragmatico vampiro? A voi lettori l'ardua sentenza! :-) Hope you like it!

Quinta notte

Sussurri d'oscurità

Così è deciso. Fra poco partirò per la mia prima missione da vampiro. Sistemo il pugnale che Andrew mi ha dato in cintura, e ne approfitto per guardarmi allo specchio. Non sei cambiata, vero? Anche se sei un vampiro, resti sempre alta un metro e ho-tanta- voglia- di- crescere. Quella donna invece ha gambe chilometriche. Ed è così bella! Mi chiedo se dopotutto lei ed Andrew...No! Sto solo pensando troppo.

La porta cigola. Il mio vampiro entra nella stanza.

"Kya, sei pronta?"

"Sì, direi di sì"

Mi guarda perplesso. "Cosa c'è che non va?"

"Quella donna", sospiro. "Ice è perfetta...A suo confronto, io sembro davvero inadeguata. Anche per stare al fianco di Andrew"

Chiudo gli occhi. Nessun rumore. Forse se n'è andato. Poi sento il suo respiro, e la sua mano scivolare gentilmente nella mia.

"Sciocca. Non c'è nulla in te che non sia bellissimo"

La sua voce, sembra che mi accarezzi fino al cuore.

"Dici davvero?"

"Davvero"

Bussano alla porta.

"Andrew, se Kya è pronta dovremmo andare"

"Arriva! Un istante ancora!"

"C'è qualcosa che vuoi dirmi, prima che vada?"

"Solo questo: noi siamo come i gatti. Anche se con il tempo ci siamo addomesticati, imparando a convivere con gli umani, siamo cacciatori per natura. Quando sarai là fuori, fidati del tuo istinto". Mi volta, per stringermi a sé. "Non tornare ferita, d'accordo?"

"D'accordo"

Un istante ancora, stretta in questo abbraccio intenso come il bisogno. E poi, non importa cosa succederà, avrò il coraggio di affrontare qualunque cosa.

Ci siamo. Me ne sto dietro un vecchio masso enorme. Il covo dell'Innominabile è a qualche metro da me. Un vecchio casolare abbandonato, che riluce al chiaro di luna. Un ingresso alle fogne, a quanto sostiene Wolf. Mi guardo intorno, in cerca dei miei compagni, poi arriva un segnale. Un flusso di potere. Abbasso le barriere e lo lascio entrare.

Kya...

"Strawberry! Sei già in posizione?"

Sì. Sono dietro la casa. Wolf invece sta entrando dalla rete di scarico. Dovrebbe non mancare molto. E, cucciolo...?

"Sì?"

Calma. Il battito del tuo cuore si sente fin qui.

"D'accordo. Ripetimi ancora il piano d'azione"

Wolf cerca di entrare dal basso. Appena è dentro ci avverte. Noi irrompiamo, facciamo un po' di confusione, e ci portiamo via l'ostaggio.

"E se si mette male?"

Lo uccidiamo. Tienti pronta!

Pronta? Più pronta di così si muore! Accidenti! Calma, Kya! Respira...

Un'esplosione.

"Che sia il segnale? Strawberry! Strawberry!".

Perché non risponde?

Metto fuori il naso dal nascondiglio. Suoni di scontro arrivano dall'interno della casa.

Ho un terribile presentimento!

Kya! Era un'imboscata! Ci aspettava! SCAPPA!!!!!

Un messaggio telepatico. Da parte di Wolf!

Il tetto della casa si rompe a metà. Un essere alato s'invola nella notte. Un animale enorme. Come un pipistrello gigante. Il trasgressore! Le zampe arcuate tengono una rete. E nella rete...

"Strawberry! Wolf! Oh, no!"

Con loro c'è anche l'ostaggio. Dunque era una trappola!

Balzo fuori dalla nuvola di buio. Il pugnale stretto in mano. Uso la casetta come trampolino e raggiungo la rete con un salto.

"Kya!", strilla Wolf.

"Resistete! Vi tiro fuori di qui!"

Il mostro volante comincia ad andare a zig zag. Maledetto! Non mollare la presa, Kya. Altrimenti questa volta ci resti sul serio. Afferro una zampa del bestione, mi tiro su quel tanto che basta, e con la mano libera taglio il nodo principale.

La rete si apre. I miei amici precipitano. Strawberry riesce a cadere in piedi. Wolf atterra qualche metro più avanti, con l'ostaggio fra le braccia.

"Kya!", strillano. "Salta!"

Saltare? Accidenti! Non posso! La corda si è legata attorno al mio piede. Il mostro decide di fare una capriola. Vengo sbalzata, e mi ritrovo a penzolare a testa in giù. Il cuore del mostro è a portata di pugnale. Se riesco a centrarlo...

"Colpiscilo al cuore, Kya!"

Non penso. Rinsaldo la presa e affondo la lama.

Cadiamo...Una caduta interminabile. Un orrendo senso di vuoto. E poi un atterraggio in sordina. Sono arrivata a terra sana e salva!

"Kya!". Strawberry mi raggiunge in due salti. "Va tutto bene?"

Faccio su e giù con la testa.

"Bravissima! Sei riuscita ad atterrarlo!"

Un gemito riempie la notte. Il mostro si dimena ai nostri piedi. Le sue ossa si spezzano e si rinsaldano sotto la pelle, per ridargli forma umana. Sembra un ragazzo qualsiasi. Ci osserva con occhi spauriti, poi fa leva sul braccio e tenta un salto.

"Dove scappi!"

Un calcio poderoso lo rispedisce a terra. Wolf lo blocca con un piede sul petto.

"E' stato davvero interessante", dice. "Ma lo stupido gioco finisce qui"

"Non potete vincere", sospira il vampiro. "Anche se uccidete me, Lei non tarderà ad arrivare"

"Lei? Chi è lei? A chi ti riferisci?!"

"Fine, distruzione e rovina"

"Tu dici cose senza senso!"

"Ti conviene uccidermi, vampiro. Da me non otterrai nulla"

"Bene", sibila Wolf. "E' sempre un piacere gettare le cose inutili nella spazzatura"

Strawberry mi posa una mano sugli occhi. "E' meglio se non guardi, cucciolo"

Meglio? Per chi? Invece voglio vedere. Con un gesto deciso mi libero di lei. Vuoto. C'è solo vuoto nella mia mente. Mentre Wolf sfonda il petto del vampiro con una mano, e poi ne esce, con il cuore ancora pulsante fra le dita.

Lo alza al cielo. Sta per...addentarlo! Si ferma. Mi guarda. E lo allunga verso di me.

"Kya", dice. "Tu hai aiutato ad ucciderlo. Il primo morso spetta a te"

"Perché?", domando. "Fare una cosa del genere..."

"E' il nostro trofeo. Nel cuore di un vampiro c'è la sua forza"

"E' uno dei modi per condividere il potere", mi spiega Strawberry. "Questo aumenta, quando viene spartito"

Non so che fare. Quel cuore...prima batteva nel petto di una persona. No. Non di una persona. Di un mostro. Un mostro che prima era umano.

"Avanti", m'incoraggia la vampira. "Il primo morso è un grande onore"

La mia mente è sempre vuota, ma il mio corpo si fa avanti. Non ho mai morso in vita mia. Eppure, prendo quel cuore fra le mani. L'osservo, finchè non smette di pulsare. Poi l'addento, e il sapore del sangue riempie il vuoto della mia mente.

Quando torno alla realtà, Wolf e Strawberry sono accucciati di fianco all'ostaggio. E' una ragazzina. Avrà poco più dei miei anni. Ed è priva di sensi e mortalmente pallida.

"Sembra messa male", osserva la vampira.

Mi avvicino, e le poso due dita sulla carotide.

"Il battito è forte e regolare. Sta bene. E' solo svenuta"

"Allora l'abbiamo salvata!", esulta Wolf.

"Già! Che gran sollievo!"

"Ora è meglio andare", dice Strawberry. "Si sta facendo tardi, e dobbiamo fare rapporto al Barone"



Commenti

pubblicato il 18/06/2008 20.48.35
Reinerart, ha scritto: Ormai è mia consuetudine leggere il tuo racconto sulla nostra vampira,sai mi etranea un po da questa dura realtà e mi porta in un mondo diverso. Grazie.
pubblicato il 03/10/2011 1.32.56
Tatylop, ha scritto: Sinceramente sempre meglio

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: